Puglia

Torna il festival dei corti Salento Finibus Terrae

Dal 19 al 27 giugno in quattro località, si parte da San Severo

(ANSA) - BARI, 12 GIU - Torna nelle piazze e nei teatri il Sa.Fi.Ter - Salento Finibus Terrae - Film Festival Internazionale Cortometraggio, giunto alla diciottesima edizione nel rispetto delle normative anti-Covid dopo la pausa del 2020 imposta dalla pandemia. Iniziativa della Regione Puglia - Assessorato Cultura e Turismo prodotta da Apulia Film Commission, ha la direzione artistica del regista Romeo Conte, con il patrocinio dei Comuni di San Severo (Foggia), Sammichele (Bari), San Vito dei Normanni (Brindisi) e l'associazione Egnathia di Fasano, tra gli altri, dove sono in calendario le quattro tappe in programma dal 19 al 27 giugno, tra proiezioni, dibattiti e ospiti del mondo del cinema e dello spettacolo. In tutte le serate del festival sarà proiettato il cortometraggio di tre minuti di Edoardo Winspeare "Requiem per gli Ulivi di Puglia" con le immagini di Lucio Ianni, Cosimo Forina Pierluigi Schena e dello stesso Winspeare.
    Si parte il 19 giugno dal Teatro comunale Giuseppe Verdi di San Severo, inaugurazione alle 17:00 con le proiezioni della sezione "Corti d'Italia". Ci sarà anche il lungometraggio "Aspromonte - La terra degli ultimi", che precederà la consegna del premio Safiter al regista Mimmo Calopresti, e ai due attori protagonisti del film, Francesco Colella e Marco Leonardi, annunciati alla proiezione. Domenica 20 giugno sarà invece dedicata agli autori e alle autrici pugliesi con la proiezione di cortometraggi diretti da registi locali. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie