• Omofobia: iniziativa infermieri Bari, 'DDL ZAN'su tute Covid

Omofobia: iniziativa infermieri Bari, 'DDL ZAN'su tute Covid

Promotore norma, in pandemia non ci si può occupare di diritti?

(ANSA) - BARI, 16 APR - Un gruppo di infermieri dell'ospedale Di Venere di Bari scrive sulle proprie tute anti Covid 'DDL ZAN' per sostenere il disegno di legge contro le discriminazioni di genere, e si fa immortalare in una foto che fa il giro del web incassando numerosi apprezzamenti, tra cui quelli della cantante Levante e dello stesso promotore del disegno di legge, il deputato del Pd Alessandro Zan.
    "Com'era? - scrive il parlamentare - In pandemia non ci si può occupare dei diritti? Ditelo a loro, che il Covid lo combattono, ma per davvero. Semplicemente grazie".
    Uno degli infermieri pubblica a commento della foto alcuni principi della sua professione che recitano: "L'infermiere presta assistenza secondo principi di equità e giustizia, tenendo conto dei valori etici, religiosi e culturali, nonché del genere e delle condizioni sociali della persona".
    Il "ddl Zan, da tempo osteggiato dalla Lega - sottolinea l'infermiere - aiuterebbe a tutelare ogni cittadino dalla discriminazione, per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull'orientamento sessuale, sull'identità di genere e sulla disabilità, aiutando anche noi infermieri a rispettare a pieno l'articolo sopra citato". "Pertanto, io e i miei bellissimi colleghi - conclude - ci uniamo alla 'call to action' lanciata da Vanity Fair in favore dell'approvazione di questo disegno di legge". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie