Tap: quasi 1800 ulivi di nuovo su tracciato gasdotto

Ripristini ambientali nelle zone interessate da rete gasdotto

(ANSA) - BARI, 12 MAR - Con il gasdotto pienamente operativo dal 31 dicembre e il completamento dei ripristini ambientali nelle zone interessate dalla posa della tubazione (piantumazione di quasi 1800 ulivi e ricostruzione di 120 muretti a secco), a partire dalla prossima settimana Tap avvierà la campagna di riconsegna dei terreni ai legittimi proprietari, ultimo passaggio necessario a restituire il territorio nelle stesse condizioni in cui era stato trovato prima di iniziare i lavori.
    Lo comunica la stessa multinazionale.
    I proprietari dei terreni - fa sapere Tap - potranno disporne in base alle loro necessità, rispettando però alcune indicazioni fondamentali per garantire la sicurezza e l'esercizio sicuro del gasdotto. Per eventuali lavorazioni lungo l'asse della condotta, Tap fa sapere inoltre che ogni attività dovrà essere effettuata in completa sicurezza, attenendosi ad alcune regole e avvisando preventivamente Tap attraverso il numero verde dedicato 800484484. La campagna informativa "Prima chiami, poi scavi" avrà inizio il 15 marzo con affissioni, post sui canali social di Tap e conterrà linee guida e un video tutorial sulle attività ammesse e non ammesse in prossimità del gasdotto. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie