• Regionali:da Loizzo a Giannini, i big esclusi dal Consiglio

Regionali:da Loizzo a Giannini, i big esclusi dal Consiglio

(ANSA) - BARI, 22 SET - Il presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo; l'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini; l'ex europarlamentare Elena Gentile; l'ex assessore allo Sviluppo economico, Michele Mazzarano e, se dovesse essere confermato l'esclusione di Senso Civico anche gli assessori uscenti Cosimo Borraccino e Alfonso Pisicchio. Sono alcuni dei "grandi esclusi" dal prossimo Consiglio regionale pugliese.
    L'ultima tornata elettorale ha riservato qualche sorpresa, alcuni protagonisti degli ultimi dieci anni della vita politica regionale non sono riusciti a ottenere la riconferma.
    E' il caso dell'ex assessore Leo Di Gioia, così come del consigliere regionale centrista Napoleone Cera, il cui passaggio dal centrosinistra al centrodestra non lo ha premiato. Non ce l'ha fatta nemmeno Barbara Matera. Nel Pd barese, oltre a Gentile, Giannini, Loizzo, sono fuori Leonardo Palmisano e Simonetta Lorusso. Niente da fare anche per il vicepresidente del Consiglio regionale uscente, Peppino Longo, secondo dietro Lopalco nella lista Con. Non farà parte del Consiglio Nico Bavaro, non avendo superato la soglia di sbarramento la sua lista Puglia Solidale e Verde; stesso discorso per l'ex prefetto e vicepresidente della Regione Puglia, Antonio Nunziate. Non è riuscito ad essere eletto nemmeno il generale Giuseppe Silletti.
    Nella Bat mancata elezione per Ruggiero Mennea (Pd), delegato alla Protezione civile; così come Sabino Zinni (Italia in Comune) nonostante i quasi 8mila voti. Nel Tarantino esclusi i due ex consiglieri regionali, Francesca Franzoso e Luigi Morgante, entrambi di Forza Italia. A Brindisi nonostante una lista sulla carta competitiva tutti i forzisti restano fuori, tra di loro Luciano Sardelli ed Euprepio Curto. Sempre a Brindisi, mancata riconferma per Giuseppe Romano, presidente uscente della commissione Sanità. Fuori nel Leccese Mario Pendinelli e a sorpresa Ernesto Abaterusso, Paolo Pellegrino e Mario . Non scatta il seggio nemmeno per Saverio Congedo (Fdi) e Luigi Manca (Fdi); nulla da fare nemmeno per Antonio Buccoliero e Aldo Aloisi, entrambi di Forza Italia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie