Nove gli anziani morti in Rsa Salento

Pm Lecce indaga per capire se decessi legati ad abbandono

(ANSA) - SOLETO (LECCE), 6 APR - Sono saliti a 9 gli anziani, positivi al coronavirus, morti dal 21 marzo nella Rsa La Fontanella di Soleto che fino a pochi giorni fa ospitava 90 persone, ora scese a 33. Di queste 30 sono positive al Covid-19.
    Gli ospiti negativi sono stati collocati a distanza in stanze singole. Tutti gli altri sono stati trasferiti in questi giorni in altre strutture di lungodegenza, anche private. L'ultimo decesso si è verificato ieri. Complessivamente sono 88 i casi di contagio registrati tra pazienti e sanitari. I dati sono forniti dall'Asl di Lecce, che da alcuni giorni gestisce la Rsa.
    Su quanto accaduto la Procura di Lecce ha aperto un'inchiesta delegata al Nas. Il sospetto è che alcuni degli anziani deceduti, tutti affetti da gravi patologie invalidanti, possano essere morti in seguito all'allontanamento del personale dipendente dopo i primi casi di positività. All'attenzione degli investigatori quanto accaduto dal 21 al 26 marzo, prima che l'Asl subentrasse nella gestione della struttura.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie