Detenuto dà fuoco a cella, 5 intossicati

E' accaduto a Lecce. Lo denuncia il sindacato

(ANSA) - LECCE, 17 FEB - Un detenuto del carcere di Lecce ha appiccato un incendio nella sua cella provocando l'intossicazione di cinque agenti di polizia penitenziaria. Ne dà notizia Pasquale Montesano, segretario generale aggiunto del sindacato Osapp, secondo il quale "grazie all'intervento della Polizia Penitenziaria si è evitato il peggio". "Mai come in questo periodo - dice il sindacalista - viviamo un drammatico momento di completo stato di abbandono e la Polizia Penitenziaria si trova sempre più sola e in condizioni disumane a risolvere le criticità che si presentano nel quotidiano con grave penuria di personale, senza strumenti e mezzi".
    "Chiediamo - aggiunge - che il Ministro Bonafede dichiari lo stato di emergenza e convochi un tavolo per affrontare concretamente e in modo definitivo i problemi più urgenti".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie