Mittal: sit in indotto con Emiliano

Cgil, Cisl, Uil stasera al Quirinale da presidente Mattarella

(ANSA) - TARANTO, 18 NOV - Le aziende dell'indotto dell'ex Ilva di Taranto sono in presidio dalle 6 alla portineria C del siderurgico, contro i mancati pagamenti di ArcelorMittal dopo l'annunciato disimpegno della multinazionale. Presenti anche i Tir di Casartigiani, oltre al governatore Michele Emiliano e al presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro. L'indotto ha maturato crediti attuali per circa 60 milioni ma, ha ricordato Emiliano, a loro "erano stati già portati via 150 milioni". Questo, ha aggiunto, "sarà un blocco intelligente", passeranno "le merci che devono alimentare la fabbrica", ma queste aziende devono ricevere "il pagamento". E gli autotrasportatori sono mobilitati proprio "fino al pagamento".
    Intanto, il ministro Francesco Boccia ha detto che se Mittal non rivede la decisione scatta "l'amministrazione straordinaria, con un prestito ponte" dello Stato per tornare sul mercato in un paio d'anni. E Cgil, Cisl e Uil hanno fatto sapere che saranno alle 19.30 al Quirinale dal presidente Sergio Mattarella.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere