Professioni

Dl sostegni: consulenti, incertezza su tempi ammortizzatori

Approfondimento professionisti, dubbi partiti da circolare Inps

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 MAG - I consulenti del lavoro puntano il dito sulle incertezze nei tempi di applicazione degli ammortizzatori. Con la circolare Inps del 29 aprile scorso, si illustravano le novità del decreto sostegni e, soprattutto, ci si proponeva di "spiegare come sarebbe possibile far retroagire gli effetti" dello stesso decreto a prima del periodo dallo indicato (1° aprile) per la fruizione degli ammortizzatori sociali, ma i dubbi "non appaiono completamente risolti neppure dalla legge di conversione del decreto sostegni stesso". Lo fa sapere la Fondazione studi dei consulenti del lavoro che, in un approfondimento, rileva come "nella successione di norme tra la legge di Bilancio e il decreto sostegni, con riguardo ai trattamenti di cassa integrazione, si poteva realizzare una soluzione di continuità tra le due misure, considerato che le settimane concesse dalla Legge di Bilancio, se utilizzate ininterrottamente dal 1° gennaio, si concludevano il 25 marzo scorso", mentre nell'ultimo testo governativo "il nuovo periodo opera soltanto dal 1° aprile 2021". Perciò, l'incertezza resta, "e i giorni di sospensione, o riduzione dell'attività produttiva non coperti da ammortizzatori sociali sono già trascorsi, e i termini per provvedere agli adempimenti connessi all'elaborazione dei prospetti paga (copertura con ferie, permessi, etc…) e relativa trasmissione scaduti", si legge nel documento dei professionisti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie