Periti industriali, lauree professionalizzati? Più vicini a Ue

Esposito su decreto ministeriale in Gazzetta ufficiale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 14 SET - Il decreto ministeriale sulle lauree ad orientamento professionale "è un ottimo testo da cui partire per costruire quella formazione accademica terziaria che nel nostro Paese ancora non esiste. Mancano, però, alcuni passaggi cruciali che andrebbero definiti in una strategia condivisa ministero Istruzione ordini professionali. Il decreto rappresenta, infatti, solo un tassello di un puzzle che per completarsi deve necessariamente affrontare la riforma delle professioni tecniche". A dirlo il presidente del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati Giovanni Esposito che, nel commentare positivamente il decreto ministeriale appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale che istituisce tre nuove classi di laurea a orientamento professionale, ne evidenza comunque alcune criticità, recita una nota. 'In primis', avverte, è "necessario rendere questi percorsi abilitanti così da presentarli come una formazione orientata verso le professioni regolamentate e, come avviene già per altre categorie, prevedere che l'esame di laurea avvenga parallelamente a quello di stato. Ci aspettiamo che il ministro dell'Università convochi al più presto un tavolo tecnico, aperto alle categorie interessate dalla riforma, che arrivi alla definizione di un quadro ordinamentale semplificato", chiosa Esposito. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie