Coronavirus: commercialisti, fari su misure internazionali

Da 'pacchetto' Ue 750 mld a impegno Bei, categoria esamina aiuti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 01 GIU - La Commissione europea "ha presentato in questi giorni l'atteso Piano per la ripresa, con un pacchetto da 750 miliardi di euro, che supera e media la proposta franco-tedesca per il rilancio europeo dei giorni scorsi" e, "con uno stanziamento di risorse senza precedenti, il Fondo per la ripresa ambisce ad essere un autentico "patto generazionale" segnando uno storico passo verso l'integrazione europea e il futuro dell'Unione". E' uno degli elementi su cui puntano i fari il Consiglio e la Fondazione nazionale dei commercialisti, che hanno appena pubblicato 'Covid-19: International update n. 9', il nono numero dell'informativa periodica dedicata agli aggiornamenti sulle attività internazionali messe in campo come risposta all'emergenza sanitaria causata dal Covid-19. Nello studio si evidenzia, tra l'altro, come la Bei (Banca europea degli investimenti) abbia recentemente varato "nuovi prestiti per 5,3 miliardi, per sostenere i finanziamenti delle piccole imprese e nuovi investimenti in diversi settori strategici", scrivono i professionisti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie