Dl agosto: tributaristi, riforma Irpef per tutti gli scaglioni

Alemanno (Int) su parole ministro Gualtieri restyling aliquote

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 10 AGO - "Da anni chiediamo una riforma strutturale dell'Irpef, da cui non può prescindere la riforma fiscale", una revisione che "deve esser strutturale e riguardare la rimodulazione, anche graduale, degli scaglioni, affinché tutti i redditi soggetti all'imposta ne possano beneficiare", dunque, i vantaggi che arriverebbero coinvolgerebbero "le famiglie, i dipendenti, i pensionati, le imprese ed i professionisti, senza dover scegliere un settore ed escluderne altri". A dirlo all'ANSA il presidente dell'Istituto nazionale dei tributaristi (Int), Riccardo Alemanno, all'indomani dell'intervista del ministro dell'Economia Roberto Gualtieri sul restyling dell'imposta.
    "Ci auguriamo di esser coinvolti preventivamente, e non a decisioni già assunte, così come ho avuto modo di scrivere nei giorni scorsi al ministro Gualtieri. Sarebbe importante dare un segnale positivo ai contribuenti corretti, anche se la proroga delle scadenze delle cartelle esattoriali prevista dal decreto agosto contrasta con la mancata proroga dei versamenti da dichiarazione dei redditi, e sembra premiare i contribuenti "distratti" e non quelli corretti, ma questa è un'altra problematica", aggiunge il vertice del sindacato. "Noi siamo pronti a dare il nostro contributo alla riforma, senza però dimenticare l'altrettanto necessaria sburocratizzazione degli adempimenti", chiude Alemanno. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie