Professioni

Covid: Adepp, con esonero Casse recuperano 1 miliardo tasse

Oliveti, 'Stato usa soldi che versiamo per professionisti'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 MAG - "Finalmente lo Stato utilizza per i professionisti le tasse versate dalle loro Casse di previdenza.
    E, dopo esserci tanto battuti, il miliardo di euro destinato all'esonero contributivo dei professionisti iscritti agli Ordini è una vittoria e un atto di giustizia". Questo il commento del presidente dell'Adepp, l'Associazione degli Enti di previdenza privati, Alberto Oliveti, alla notizia che il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha firmato il decreto interministeriale per l'esonero contributivo dei lavoratori autonomi e dei professionisti che, ha fatto sapere il titolare del dicastero, "ho ricevuto ieri dal ministero dell'Economia con le osservazioni, prontamente recepite stamattina". Il vertice dell'Adepp ricorda che "ogni anno gli Enti di previdenza privati versano mezzo miliardo di imposte sui contributi ricevutidagli iscritti e questa manovra, sommata agli 1,2 miliardi ottenuti con il reddito di ultima istanza, è come se rappresentasse il recupero di quattro anni di fiscalità indebita. Speriamo che il Governo voglia dare continuità a quest'azione emergenziale, usando le tasse versate dagli Enti di previdenza privati anche per finanziare l'iscro, cioè l'indennità di disoccupazione di cui si sta discutendo al tavolo del lavoro autonomo, per i propri professionisti (associati all'Inps, ndr)", va avanti la nota. Per Oliveti "tale sorta di restituzione fiscale è anche espressione di solidarietà intercategoriale. È evidente, infatti, che ci sono Casse hanno versato più tasse, ma i cui professionisti hanno ricevuto meno aiuti e viceversa. Utilizzare parte delle tasse pagate per finanziare iniziative di solidarietà fra categorie professionali è un'idea lungimirante", conclude. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie