COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Veneto

L'Alta Padovana in rete per gestire la Fase 2 e l'erogazione di 700mila euro

ANCI Veneto

605mila euro dal Fondo Povertà per la progettualità 2019, 116mila per il Fondo emergenza Covid 2020. Sono le risorse a disposizione per i 28 Comuni dell'Alta Padovana, che hanno deciso di gestirle assieme. L'obiettivo è di evitare finanziamenti a pioggia e di avere una visione proiettata il più possibile sul lungo termine. Anche perché, come ricordano i primi cittadini firmatari, l'epidemia avrà una lunga coda a livello sociale.

Lo ricorda bene Alessandro Bolis, sindaco capofila nel Comune di Carmignano di Brenta nonché vicepresidente di Anci Veneto, che ottimizzare "le spese permette di aumentare il peso degli interventi". 

Più nello specifico, si tratta di contrastare la povertà con finanziamenti regionali, statali ed europei. I progetti finanziati sono di inclusione al reddito di cittadinanza, per i minori e contro la povertà educativa, di mediazione linguistica e culturale, quindi di assistenza domiciliare socio-assistenziale e sostegno all'abitare.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie