COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Quinta commissione: adeguato lo schema di contratto di formazione specialistica

Obbligatori tre anni di lavoro in Veneto per il medico specializzando

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Quinta commissione - "Adeguato lo schema di contratto di formazione specialistica: obbligatori tre anni di lavoro in Veneto per il medico specializzando"

(Arv) Venezia 21 mag. 2020 - La Quinta commissione ha espresso a maggioranza il voto favorevole alla PAGR n. 539 “Contratti di formazione specialistica aggiuntivi per medici specializzandi delle Scuole di specializzazione di area sanitaria: approvazione adeguamento schema di contratto di formazione specialistica”.

In calce al parere rilasciato dalla commissione, è stata data indicazione alla Giunta di valutare l’esecuzione dei contratti di formazione specialistica aggiuntivi in base alle decisioni che adotterà in merito la Corte Costituzionale.

Con questo provvedimento - che recepisce un accordo stipulato con le Università di Padova e Verona, nel 2019 - nello schema di contratto viene inserita una clausola che subordina il finanziamento regionale a un periodo di lavoro obbligatorio dello specializzando presso strutture sanitarie regionali, elevato da due a tre anni. Gli specializzandi avranno cinque anni di tempo per adempiere tale obbligo.

Restano invariati i requisiti di cui il medico deve essere in possesso per l’assegnazione del contratto aggiuntivo: residenza in un comune del Veneto da almeno tre anni consecutivi a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso nazionale per l’accesso alle Scuole di specializzazione per l’anno accademico di riferimento; iscrizione a un Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri del Veneto entro la data di inizio delle attività didattiche prevista per l’anno accademico di riferimento dal Miur.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie