COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Umbria

Comune di Città di Castello: appello ai giovani per maggiore prudenza

ANCI Umbria

"Negli ultimi due giorni - afferma il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta - non si sono registrate novità significative. 5 positivi e nessun nuovo caso. Dovremmo monitorare con attenzione i dati di questa fase di riapertura. C’è una notevole socialità delle persone, vediamo cosa determinerà, speriamo nessuna ripresa del contagio. Alcuni sostengono che la fase del virus è meno potente. Ci sono polemiche, da noi in tono minore, sugli assembramenti dei giovani. Mi rendo conto che è molto difficile per i ragazzi chiusi a casa per due mesi trattenersi ma devono farlo. Non mi rivolgo tanto agli esercenti che dopo i mesi di chiusura stanno facendo tutto quanto possibile per riaprire, quanto ai giovani. Continuate ad essere prudenti e ad osservare distanziamento sociale, indossando mascherine. Da questo momento possiamo uscire solo con la prevenzione. Non c’è nessuna caccia all’untore ma autodisciplina si. Domani, due giugno, festeggeremo la Repubblica in modo diverso con il Rotary, senza assembramenti ma con una cerimonia sentita. Mi dispiace molto ma dobbiamo farlo. E’ stata riaperta la piscina con prenotazione, riaprirà presto la Biblioteca, forse durante questa settimana. La Pinacoteca ha riaperto con un boom di presenze e sarà proprio la Pinacoteca il cuore pulsante dello spot sulle reti nazionali dell’Umbria, commissionato dalla Regione. La mostra di Raffaello è spostata a primavera 2021 ma la Pinacoteca sarà il cuore del Cinquecentenario di Raffaello. E’ un bel segnale di questa importante ricorrenza a cui non rinunceremo”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie