COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Umbria

Comune di Città di Castello: una messa in ricordo delle persone decedute a causa del Cov

ANCI Umbria

“Anche ieri, venerdì 22 maggio, si è registrato un nuovo guarito e il totale dei positivi nella nostra città è di 8 di cui tre ricoverati in ospedale e 5 in isolamento domiciliare”: è quanto afferma il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta. “E’ importante che i dati scendano in concomitanza con nuove aperture, fra cui il ritorno del mercato in città che sarà organizzato in un’area più ampia, fino a Piazza Garibaldi, per garantire la massima sicurezza a operatori e cittadini. Tra mille difficoltà, dopo due mesi molto duri, le attività stanno ripartendo e per questo ancora di più dovremmo rispettare le regole, perché è naturale che ci siano movimenti di persone più ampie. Rispettiamo le regole a tutela della salute di tutti. Il rischio sembra inferiore, ma dobbiamo stare molto attenti: occasioni come il mercato attrae un numero considerevole di persone. E’ chiaro che la vita deve ripartire, ma con parametri diversi dal passato. E’ nella facoltà delle autorità a cominciare dal sindaco sospendere iniziative che non permettano il rispetto degli standard. La settimana prossima riaprirà la Pinacoteca, gli altri musei, la Biblioteca, un fiore all’occhiello della nostra città, che spero torni a essere frequentata dai giovani, anche se In modo contingentato. Questa sera alle 18.00 ci sarà nella chiesa della Madonna delle Grazie la Messa celebrata dal Vescovo Cancian per ricordare i morti di Covid, un segno molto giusto che il vescovo ha voluto dare ai familiari. Ci saremo anche noi e penseremo alle persone che ci hanno lasciato in questo periodo di emergenza”.

 

 

Archiviato in


Modifica consenso Cookie