COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Federprivacy

Sicurezza delle informazioni:5 nuove iniziative di Federprivacy per la protezione dei dati personali

Tra le nuove attività dell'associazione dei professionisti della privacy, un gruppo di lavoro sulla security, borse di studio per la formazione, libri in omaggio, una sezione dedicata nella Community, e una convenzione a favore degli associati per gli antivirus

Federprivacy

Tra data breach, ransomware, insider threat, ed attacchi hacker, il notevole incremento di violazioni che si sono verificate negli ultimi tempi stanno facendo salire il livello di allerta tra gli addetti ai lavori, e perciò Federprivacy ha disposto cinque specifiche iniziative per aiutare professionisti e manager d’impresa a fronteggiare le sempre più numerose minacce che girano intorno ai dati personali, come spiega Nicola Bernardi, presidente della principale associazione italiana di professionisti della privacy che conta oltre 15mila iscritti e 2.000 soci membri:

"Essendo la privacy una materia principalmente del diritto, nella maggior parte dei casi è naturale che i professionisti che se ne occupano abbiano un background giuridico, tuttavia è fondamentale che essi acquisiscano competenze trasversali, tra le quali quelle della sicurezza informatica rappresentano la parte più importante, perchè adesso la maggior parte dei flussi dei dati personali che devono essere protetti vengono trattati attraverso strumenti informatici. Nei prossimi mesi concentreremo perciò i nostri sforzi nel fornire servizi e soluzioni operative per i nostri associati in materia di security per l'adozione di misure di sicurezza secondo il principio di accountability introdotto dal Gdpr".

La prima iniziativa riguarda la creazione del “Gruppo di Lavoro per la sicurezza delle informazioni”, che d’ora in poi opererà in seno a Federprivacy per portare avanti varie attività finalizzate a dare pratici contributi per la protezione operativa dei dati, tra cui l’elaborazione di decaloghi e infografiche, vademecum, circolari, e anche la pubblicazione di un manuale sulle misure di sicurezza con il Gdpr. Del nuovo gruppo, fanno già parte Manuel Fiorin, Marco Del Rocca, Gianpiero Cozzolino, Massimo Montanile, e Giovanni Lucatorto, al quale è stato assegnato il ruolo di coordinatore. Il gruppo sarà composto di circa sette membri, e i soci membri che sono interessati a farne parte possono inviare la loro candidatura dalla sezione “Collabora con noi” del sito dell’Associazione.

La seconda iniziativa ha lo scopo di aiutare gli associati ad acquisire e/o accrescere le proprie competenze nell’ambito della sicurezza delle informazioni, e consiste nello stanziamento di 10 borse di studio per la partecipazione a corsi su materie informatiche e sulla governance della protezione dei dati. Per l’assegnazione delle borse di studio saranno in particolare favoriti i soci under 35, quelli attualmente in cerca di occupazione o ricollocazione professionale, e quelli particolarmente meritevoli in ragione del proprio curriculum. Le borse di studio possono essere richieste dall’apposita sezione del sito web di Federprivacy, e il primo evento formativo per cui potranno essere concesse è il Corso "Il Data Breach: pianificazione e gestione prima, durante e dopo l’evento".

La terza iniziativa consiste in una offerta speciale che dà la possibilità a chi si iscrive come socio membro di Federprivacy o per chi rinnova la propria quota entro il 30 aprile 2021 di ricevere in omaggio il nuovo libro "Un modello per la sicurezza dei dati personali nell'era digitale” di Flavia e Massimo Montanile (edito da Tab Edizioni, 2021).

Lo scopo della quarta iniziativa è quello di sviluppare ulteriormente i temi della sicurezza dei dati nella Community del sito web dell’associazione nella nuova sezione “Security & IT”, nella quale gli esperti della materia potranno fornire supporto gratuito e risposte ai quesiti che potranno postare soci e utenti di Federprivacy, e dove più in generale tutti gli addetti ai lavori potranno confrontarsi sulle materie informatiche.

Con la quinta ed ultima iniziativa, si intende invece incentivare l’adozione di efficaci antivirus per proteggere dovutamente device e pc, e tal scopo Federprivacy ha in corso delle trattative avanzate con alcune aziende leader del settore per essere in grado a breve di mettere a disposizione gratuitamente degli associati alcune centinaia di licenze professionali, stabilendo inoltre una convenzione permanente a beneficio dei soci per l’acquisto di applicazioni e software per la prevenzione delle più diffuse minacce informatiche. I dettagli di questi nuovi particolari vantaggi di cui potranno beneficiare i professionisti iscritti a Federprivacy dovrebbero essere resi noti già prima dell’estate.

Nei prossimi mesi, sono quindi numerose le attività di Federprivacy che si concentreranno sulla sicurezza dei dati, sia con le suddette iniziative, sia con la programmazione di ulteriori attività che sono in cantiere ed ogni altra eventuale proposta che potrà essere valutata dal Consiglio Direttivo, e che i soci possono inviare tramite email all'indirizzo presidenza@federprivacy.org.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Federprivacy

Modifica consenso Cookie