COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Barbara Perra, consulente aziendale: “Piano di transizione 4.0, ecco come sfruttare le agevolazioni”

Pagine Sì! SpA

La vera partita si gioca nella trasformazione del sistema produttivo italiano, basato in gran parte da piccole e medie imprese. Come può avvenire una simile rivoluzione? Investendo, con le PMI protagoniste della transizione tecnologica. “Gli strumenti a disposizione sono tanti e concreti e proprio con la crisi che si sta vivendo è necessario capire che il piano nazionale di transizione 4.0, insieme ad altre agevolazioni e risorse tra loro cumulabili, diventano la leva per rilanciare l’economia del Paese”, spiega Barbara Perra, tributarista e consulente aziendale di Oristano. Come spiega la dottoressa Perra, le misure oggi in vigore sono veloci e subito disponibili. Serve una visione a medio e lungo termine per ottenere dei risultati apprezzabili; le imprese, hanno la possibilità di rinnovare completamente il proprio sistema produttivo con sistemi moderni e innovativi. Le agevolazioni principali sono relative al credito d’imposta nuovi investimenti nel mezzogiorno, industria 4.0, nuova autoimprenditorialità. Tutti gli investimenti possono essere agevolabili con diverse misure e intensità: dagli arredi per un nuovo punto vendita a impianti e macchinari complessi e interconnessi da inserire per proprio processo produttivo.

“Con due principali aspetti positivi”, prosegue Barbara Perra. “Il vantaggio competitivo e la liquidità immediata. L’azienda avrà maggiori performance sulla produzione e sulla profittabilità rispetto a chi utilizza ancora vecchi sistemi di produzione”, riuscendo a raggiungere una capacità distintiva rispetto ai concorrenti del settore di riferimento e non solo. Innovazione del processo e del prodotto. Il secondo è relativo alle risorse a disposizione: “Sfruttando la liquidità diretta — nota la consulente – si possono sfruttare le agevolazioni, determinando un autofinanziamento, quindi riuscendo a soddisfare il fabbisogno finanziario generato dalle esigenze della gestione senza ricorrere o solo in parte a finanziamenti esterni. Come fare? Per esempio, utilizzando i crediti in compensazione con F24. Norme facili, veloci e immediatamente fruibili per il rilancio del Paese su nuovi standard al passo coi tempi.

www.studioperra.com

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie