COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Dott.ssa Palmas: “Carie infantile: se trascurata porta a conseguenze importanti, prevenirla subito!”

Pagine Sì! SpA

La carie è una malattia batterica che, se non curata, può portare a gravi problematiche sistemiche sia negli adulti che nei bambini. Lo spiega la Dottoressa Stefania Palmas del Centro Salute Orale di Cagliari, specializzata nella cura del cavo orale dei più piccoli, mettendo in guardia i genitori sulla fondamentale importanza dell’igiene orale fin dalla giovanissima età. “Il dente è posizionato a cavallo del circolo sanguigno e nevoso. I batteri possono penetrare in profondità, col rischio potenziale di attaccare gli organi più deficitari”, spiega la specialista in igiene dentale. I bambini necessitano di un percorso di pulizia del cavo orale anche prima della comparsa dei denti. Con la dentizione, se i soggetti più piccoli non sono seguiti in maniera ordinata dal puto di vista alimentare e comportamentale, subentrano le problematiche. Come evitarle? “Zero zuccheri e molta pulizia”, afferma la Dottoressa.

“Insegnandogli a familiarizzare con lo spazzolino, il bambino incorporerà un automatismo che permetterà di evitare malattie di vario genere”. La responsabile del Centro Salute Orale consiglia ai genitori un percorso che inizia già dalla gravidanza. Infatti, se la donna gravida ha il cavo orale infetto o non pulito dal punto di vista microbiologico, possono verificarsi fenomeno quali il passaggio di batteri al nascituro. Dopo il parto, è bene pulire il cavo orale del neonato, anche senza la presenza dei denti. L’importanza della prevenzione orale risiede anche in un altro fattore essenziale: la pronuncia delle parole. “I denti cariati impediscono la corretta mobilità della lingua”, evidenzia Stefania Palmas. “Spesso si pensa siano deficit linguistici, ma il primo passaggio da compiere è comprendere con l’igienista dentale se sono presenti problematiche del cavo orale”. Il Centro Salute Orale collabora con una serie di specialisti quali logopedisti, osteopati, nutrizionisti e oncologi. Dal controllo della bocca vengono comprese numerose problematiche anche di carattere tumorale. Ad esempio, la Dottoressa Palmas rimanda alla visita dallo specialista in presenza di eccessivo sanguinamento o di infiammazioni gravi che possono essere sintomi di malattie cancerogene, garantendo al paziente il tempo necessario per l’approfondimento medico. “È decisivo intercettare le patologie all’inizio dell’eventuale insorgenza — sottolinea Stefania Palmas — a dimostrazione dell’importanza della salute del cavo orale nella vita delle persone”.

 

Centro Salute Orale

Archiviato in


Modifica consenso Cookie