• Francesca Pierno: “Per le MPMI ora più che mai è fondamentale formarsi nel marketing digitale”
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Francesca Pierno: “Per le MPMI ora più che mai è fondamentale formarsi nel marketing digitale”

Pagine Sì! SpA

Il mondo sta cambiando e la recente emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha dimostrato l’urgenza per le micro e piccole e medie imprese (MPMI) di entrare nel mondo digitale, per rispondere alle nuove esigenze dei consumatori arricchendo il proprio bacino commerciale con nuove offerte e proposte legate al ‘mondo online’.

Lo sa bene Francesca Pierno, esperta nel campo del marketing digitale, che da tempo sottolinea la necessità per le MPMI di entrare nel mondo digitale, aprendosi alle numerose opportunità che questo permette loro. “Oggi più che mai risulta essere fondamentale per le micro e piccole e medie imprese passare al digitale per assicurarsi una presenza nel web. Questa non è più una scelta alternativa, ma fondamentale per sopravvivere nel nuovo mercato ed essere sempre pronti a rispondere positivamente alle nuove sfide che ci vengono poste”.

Così Francesca Pierno, che sottolinea come senza competenze digitali, non solo non sia possibile compiere i primi passi nel web, ma neanche comprendere le proprie reali esigenze da poter trasmettere a un professionista del settore.

“Se non si hanno competenze digitali – continua la Pierno – non è possibile fare questi passi da soli né comprendere le proprie esigenze per aiutare un professionista a trovare la giusta soluzione per noi. Per questo è bene seguire una formazione in marketing digitale per restare sempre al passo con i tempi e le richieste del mercato. Una formazione che reputo fondamentale per il titolare di una realtà aziendale e il suo team: solo dall’unione di queste competenze si riesce a capire in prima persona cosa si sta facendo e quali passi si stanno compiendo”.

DESI 2020, Indice di Digitalizzazione dell’economia e della società,  della Comunità Europea, ci conferma l’urgenza di questa necessità, vede infatti l’Italia al venticinquesimo posto (su ventotto Paesi) nel campo della digitalizzazione delle imprese e formazione del capitale umano, e all’ultimo posto per competenze digitali.

“Quella che emerge è una forte mancanza di consapevolezza e scarsità di conoscenze base nel campo del marketing digitale – afferma Francesca Pierno – alla quale bisogna porre rimedio. Ecco perché è necessario diffondere la cultura digitale non solo alle persone, ma soprattutto alle imprese che devono reagire al più presto e dare risposta alle nuove esigenze del consumatore e del mercato. Oggi si ha una consapevolezza per sentito dire, ma non per intraprendere dei passi veri e propri in questa direzione”.

Aprirsi al mondo digitale permette alle MPMI anche di interagire al meglio con i propri clienti, per riaffermare i fondamenti del proprio brand ed offrire efficaci user experience. Con il venire meno di fiere ed altre occasioni di incontro con le persone, il web si riafferma come una piazza virtuale fondamentale per intraprendere e far crescere il proprio business.

“Solo con le giuste competenze digitali – conclude Francesca Pierno – è possibile sviluppare la  chiave del successo per la propria realtà aziendale, che deve concentrarsi sul marketing digitale per riuscire ad accrescere il proprio business, creando una relazione duratura con il cliente. Purtroppo ancora non riusciamo ad essere competitivi con il resto del mondo nel settore digitale, ma affidandoci ai giusti professionisti è possibile trovare la chiave di volta per la competitività e la crescita online”.

 

http://www.inmarketing.it/

Archiviato in


Modifica consenso Cookie