COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Cantine Solferino: la sfida dei mercati si vince studiando i gusti dei consumatori

Pagine Sì! SpA

Lo sostengono Carlo e Giampaolo Solferino, proprietari di una affermata cantina di Sava (Taranto) che ha deciso di non imbottigliare direttamente il proprio vino, ma di venderlo a prestigiose cantine italiane ed estere

Per affermarsi sul mercato del vino non occorre più scimmiottare una grande etichetta o copiare un certo tipo di vino. E’ determinante, invece, sviluppare la capacità di intercettare i gusti dei consumatori di ogni singolo mercato, senza lasciare nulla al caso.

Ne sono profondamente convinti Carlo e Giampaolo Solferino, alla guida di una prestigiosa cantina vitivinicola di Sava (Taranto), che per politica aziendale hanno deciso di non imbottigliare il proprio prodotto, ma di venderlo ad aziende rinomate di diversi paesi europei, oltre che sul mercato interno.

Il settore del vino, insomma, ha bisogno sempre di costanti novità legate proprio ai gusti mutanti dei clienti. E con una grande attenzione ai “millenials” che costituiscono un nuovo target, i clienti dell’immediato futuro.

La ricetta giusta è quella di lavorarci tanto, sviluppando una profonda capacità di analisi delle singole realtà e dell’evoluzione dei consumi.

Le Cantine Solferino, quindi, dal 1975 sino ad oggi hanno affinato proprio questa capacità, cioè quella di analizzare le esigenze dei mercati al posto del cliente finale a cui viene fornito un vino già pronto per essere imbottigliato e rispondente a ciò che vogliono i consumatori.

Un impegno che prevede una lunga programmazione, visto che si sta già lavorando (nei laboratori delle cantine Solferino) per i vini da predisporre per i prossimi anni. Il tutto, grazie all’impiego di professionisti del settore e di tecnologie estremamente avanzate.

Una sfida che parte da questo angolo della Puglia dove l’odore del vino si respira per le strade e dove parole come “primitivo” e “negroamaro” appartengono anche al lessico dei bambini.

 

Archiviato in