COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Pappagallo: “La gestione dei patrimoni finanziari va scollegata dalle notizie di mercato”

Pagine Sì! SpA

Le notizie riportate quotidianamente dagli organi di informazione circa l’andamento dello spread spesso generano condizioni di panico tra gli investitori finanziari. Ed invece bisognerebbe adottare una strategia che, al di là della situazione del momento, guardi di più al medio-lungo periodo, perché i risultati vanno sempre pianificati nel medio e lungo termine.

Ne è profondamente convinto il consulente finanziario Tommaso Pappagallo il quale opera in questo settore ormai da oltre vent’anni, con esperienze maturate in campo nazionale ed internazionale.

In sostanza, secondo Pappagallo, la notizia del giorno in campo finanziario (che può essere la diretta conseguenza di un evento politico o di un qualsiasi altro sconvolgimento) deve interessare poco a chi si è posto come obiettivo la salvaguardia del proprio patrimonio, anche per le successive generazioni familiari.

Una scelta, quella di “ridimensionare” la portata dell’evento del giorno, che deve essere consigliata proprio dai consulenti finanziari, anche in considerazione del fatto che il più tradizionale sistema bancario vive una fase di profonda ristrutturazione che colloca in secondo piano il ruolo di mediazione negli investimenti.

Il consulente, insomma, inteso come colui che deve affiancare l’investitore, conoscendone la vita, gli interessi, le potenzialità di risparmio ed i reali obiettivi.

Ovviamente, scegliere un consulente collegato ad una struttura consolidata sul mercato finanziario rappresenta una maggiore garanzia ed è un elemento da non sottovalutare.

La formula di successo in questo settore, insomma, è quella di tenersi lontani dalle emotività del momento. Il che significa – al netto da casi clamorosi e non frequenti in cui è opportuno privarsi di una parte del proprio denaro investito – programmare la redditività prevista in tempi medio-lunghi, ridimensionando la paura di perdere il proprio denaro.

Tommaso Pappagallo ha orientato la sua clientela (prevalentemente pugliese) proprio su questo “credo” ed i risultati gli danno ragione, visto che i suoi rapporti di consulenza si protraggono nei decenni, con reciproca soddisfazione (a dimostrazione della validità di una azione lontana da decisioni dettate dall’emotività).

Archiviato in