Piemonte

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Pazienti oncologiche: tornare a sentirsi belle con Farcaphair

Pagine Sì! SpA

Se è vero che cure e terapie in campo oncologico sono sempre più efficaci è altrettanto vero che non è solo il corpo a guarire, ma anche e soprattutto l'anima. E per una paziente in trattamenti chemioterapici affrontare la propria immagine priva di capelli è uno degli aspetti più difficili. In loro aiuto giunge Farcaphair (www.parruccheonline.com), da tre decenni leader assoluto in Italia per la produzione e la diffusione di parrucche, protesi tricologiche e turbanti che grazie agli ultimi prodotti realizzati nell'anno in corso è riuscita a fondere immagine e qualità in un prodotto moda e al tempo stesso medicale. Una scommessa riuscita per l'amministratore, Patrizio Faraci. “Ciò che noi offriamo – racconta Faraci – è un punto di rinascita, regaliamo un sorriso alle pazienti, donando loro una maggiore sicurezza. I nostri prodotti di ultima generazione migliorano ulteriormente ciò che era già un prodotto di qualità eccelsa”. Le fibre di ultima generazione sono più sottili, hanno un peso minore, rifiniture e attaccature sono quanto di più vicino alla naturalità dei capelli di quanto non siano mai state in passato. Avvicinarsi al mondo delle parrucche vuol dire anche affrontare dubbi e curiosità: uno dei timori più diffusi che le pazienti covano è quello di offrire un'immagine posticcia. “Nulla di più lontano dalla realtà – rassicura Patrizio Faraci – le nostre parrucche sono in tutto e per tutto uguali ai capelli naturali. Non c'è modo di capire se una donna stia indossando uno dei nostri prodotti”. Il concetto che Faraci vuole sottolineare è che la parrucca deve passare inosservata e per fare ciò dev'essere la naturale estensione del viso di chi la porta. “Noi di Farcaphair – conclude Faraci – aiutiamo le donne a fare la scelta migliore per valorizzare e preservare la loro femminilità”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie