Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Le Officine Meccaniche Venturini lanciano un’innovativa macchina per il confezionamento industriale

Pagine Sì! SpA

E’ stata realizzata grazie ad anni di ricerca e allo studio accurato delle esigenze dei clienti, la nuova macchina reggiatrice automatica con sistema di saldatura e utilizzo di reggia metallica, lanciata sul mercato da Officine Meccaniche Venturini, l’azienda di Bovezzo (BS) presente dal 1969 nel settore della siderurgia e specializzata nella costruzione di macchine ed impianti speciali per laminatoio.

Si tratta di un macchinario innovativo, utilizzato per il confezionamento industriale in un ambito particolare come quello della siderurgia dove i fasci o le matasse da reggiare sono spesso di grosse dimensioni e pesanti, come per esempio i tubi per oleodotti. La nuova reggiatrice è in grado di eseguire la saldatura della reggia tramite puntatrice, avvolgere e mettere in tensione la reggia attorno fasci di vari profili; è dotata, inoltre, di un sistema di potenza idraulico per garantire forza e robustezza ed ha la capacità, fondamentale in questo settore, di migliorare il ciclo di produzione al di sotto degli 8 secondi.

“Fin dall’inizio del progetto -  spiega Claudio Venturini che insieme al cugino Sergio è titolare delle Officine Meccaniche Venturini – abbiamo davvero ascoltato tutti i maggiori bisogni espressi negli anni dai nostri clienti che operano nell’industria siderurgica. Ci chiedevano una macchina robusta per resistere ai ritmi gravosi e alle durezze dell’ambiente; una reggiatrice semplice nella sua composizione per essere di facile manutenzione ed utilizzo anche per personale non specializzato. Inoltre i clienti desideravano un macchinario che potesse garantire, in sicurezza, ritmi lavorativi sempre più pressanti. Dai riscontri che abbiamo ricevuto dopo le prime vendite effettuate a grandi imprese italiane ed estere possiamo dire, con orgoglio, che l’impegno profuso dal nostro ufficio tecnico ha fatto sì che si riuscissero a soddisfare nel migliore dei modi tutte queste richieste”

“Il macchinario – puntualizza Claudio Venturini – può essere inserito nel progetto Industria 4.0 grazie ad un sistema di controllo automatizzato che lo rende in grado di dialogare con tutte le altre fasi della produzione e permette di poter effettuare alcuni interventi di assistenza da remoto. La digitalizzazione offre grandi vantaggi soprattutto in termini di una migliore pianificazione, maggiore flessibilità e riduzione dei costi. In Italia comporta anche incentivi ed agevolazioni fiscali”

Le macchine delle Officine Meccaniche Venturini sono interamente progettate e costruite in Italia ma esportate in tutto il mondo, in particolare in America, Sud America, Europa, Africa, Medioriente, Australia, Sud Est Asiatico, Russia, Cina e India.

omv-bs.it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie