COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Mv di Marsetti, due nuovi brevetti al servizio della meccanica di precisione

Pagine Sì! SpA

Ricerca e innovazione: sono questi i binari su cui corre lo sviluppo di Mv di Marsetti, azienda di Trescore Balneario specializzata nella produzione e riparazione di mandrini ed elettromandrini e nella costruzione di attrezzature meccaniche di altissima precisione. Da sempre, infatti, l’azienda bergamasca è improntata allo sviluppo tecnologico continuo di prodotti di precisione in termini di prestazione, risparmio energetico, peso e ingombri.

Innovazione che si concretizza in soluzioni «tailor made» e in brevetti ad hoc per il mondo dell’industria: «Viviamo di innovazione tecnologica continua e i nostri prodotti sono volti a risolvere le problematiche del cliente quando non è possibile farlo con prodotti standard - spiega Fulvio Marsetti, amministratore unico della società che offre un servizio di consulenza qualificata, dalla fase di progettazione a quella di realizzazione -. Per questo siamo sempre alla continua ricerca di nuove soluzioni mirate alla risoluzione delle problematiche legate alle lavorazioni meccaniche di precisione, alla costruzione di utensili, alla presa dei pezzi meccanici, e a soluzioni meccatroniche per le macchine utensili e quelle dedicate alla lavorazione delle materie plastiche e all’automazione in genere».    

L’ultimo brevetto di proprietà della Mv di Marsetti è stato depositato a settembre presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi: «Si tratta di un brevetto di invenzione industriale che riguarda il precarico dei cuscinetti in elettro-mandrino per macchine utensili - spiega Marsetti -. Grazie a questa innovazione si riducono notevolmente le vibrazioni, i disallineamenti e gli sbalzi di temperatura sui centri di lavoro e sulle macchine utensili in genere, consentendo una maggiore precisione della lavorazione e un precarico variabile».      

Il brevetto arriva a un anno dal lancio del «Modular gear spindle», brevetto per invenzione industriale per i motori mandrini accoppiati e costituiti da moduli separati: «Abbiamo prodotto un motore speciale che si presta a ottimizzare l’efficienza di diversi macchinari come centri di lavoro, alesatrici e macchine per lavorazioni pesanti per il settore dell’energia, oil/gas, industria militare, aeuronautica - sottolinea Marsetti -. Il rapporto coppia-potenza è infatti molto vantaggioso a fronte delle dimensioni molto contenute del motore».

www.mvmarsettisrl.com

Archiviato in


Modifica consenso Cookie