COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Nuove assunzioni e commesse in Italia e all’estero: il covid non spaventa la Boniforti Impianti

Pagine Sì! SpA

Nuove commesse e un organico in crescita: sono questi i binari su cui corre lo sviluppo di Boniforti Impianti, azienda specializzata nella realizzazione e fornitura chiavi in mano di impianti elettrici e meccanici. L’azienda di Albano Sant’Alessandro, in provincia di Bergamo, conferma il suo trend di crescita, iniziato sin dai primi anni di attività, sia in Italia che all’estero.        
Fondata sulla lungimiranza imprenditoriale del suo titolare, Luca Boniforti, che nel 2010 ha dato vita al suo progetto puntando sull’esperienza e le competenze costruite in 15 anni di lavoro per il Gruppo Eni e altri 10 anni di esperienze maturate presso importanti aziende nel settore impiantistico, la Boniforti Impianti è diventata una società consolidata, con oltre 380 commesse portate a termine in 10 anni di attività e centinaia di impianti realizzati in tutta Italia e non solo. Le commesse per il mercato europeo hanno infatti spinto la società ad investire nel 2019 in un processo di internazionalizzazione che si è concretizzato con l’apertura della filiale di Praga dove l’azienda ha realizzato diversi impianti nel settore turistico ed alberghiero, e nel corso del 2020 sta realizzando gli impianti di un importante complesso residenziale situato appena fuori dalla città.       
Le altre importanti commesse acquisite, come il cantiere degli impianti meccanici dell’aeroporto di Linate e l’ampliamento dell’ospedale di Treviso, sono specchio di una società seria e affidabile, un general contractor dalla forte solidità patrimoniale e capace di continuare ad assumere personale anche in un periodo così difficile. «In due anni siamo passati da 18 a 28 dipendenti e da inizio 2020 abbiamo assunto già otto nuovi collaboratori - conferma Boniforti -. L’introduzione di figure aziendali altamente specializzate, come un ingegnere elettrico, ci consentono infatti di affrontare il futuro, puntando a cantieri sempre più impegnativi e con l’obiettivo di mantenere gli elevati standard qualitativi che ci contraddistinguono».

Archiviato in


Modifica consenso Cookie