COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Ottica Confalonieri: specialisti nella ginnastica oculare e nella ortocheratologia notturna

Pagine Sì! SpA

Quando si parla di problemi legati alla vista, la prima soluzione alla quale si pensa è la compensazione, che prevede l’utilizzo di lenti per compensare il deficit visivo. Ma non è sempre l’unica soluzione percorribile: allenare l’occhio alla visione così come intervenire sul benessere visivo attraverso, ad esempio, la postura sono interventi importanti per stabilizzare o aumentare la performance visiva.

Lo sa bene il dott. Gianni Confalonieri, Ottico Optometrista titolare dell’Ottica Confalonieri di Seregno (MB) e Cantù (CO), che negli anni si è specializzato nel settore sotto molteplici aspetti: dalla laurea in psicologia per lo sviluppo e l'educazione, al master in psicologia per lo sport, passando per la specializzazione in Optometria Comportamentale, Visual Training, Sport Vision, Posturologia e Contattologia.

“Da ormai quasi quarant’anni mi occupo del benessere visivo delle persone, concentrando l’attenzione sul miglioramento visivo a 360°, avendo un approccio multidisciplinare in collaborazione con altri professionisti della salute, al fine di attuare un programma di prevenzione sia visiva che posturale, eliminando o migliorando possibili problematiche funzionali. Questo approccio ha permesso, nel tempo, a molti soggetti di trovare giovamenti tangibili, che hanno comportato una riduzione della compensazione necessaria per vederci chiaro”.

L’obiettivo del dottor Gianni Confalonieri è legato alla piena soddisfazione dei clienti, che passa per un intervento multidisciplinare utile ad alleviare o risolvere i disturbi visivi.

“Vederci chiaro è fondamentale – continua l’ottico optometrista Confalonieri – sotto molti punti di vista. La visione, ad esempio, è fondamentale per agevolare il processo di apprendimento soprattutto a scuola. Ma anche avere una postura adeguata favorisce l’incremento visivo. Per questo motivo ho da sempre perseguito la via della collaborazione con diversi specialisti, per mettere il soggetto nella condizione ottimale per migliorare le sue abilità visive”.

Il dottor Gianni Confalonieri è da sempre attento alle novità del settore che possono migliorare lo status quo dei propri clienti. Per questo motivo ha deciso di specializzarsi anche nella ortocheratologia notturna, una tecnica non chirurgica e non invasiva per la riduzione reversibile della miopia, di alcuni casi di astigmatismo, di ipermetropia e di presbiopia, mediante lenti a contatto particolari, dette a ‘geometria inversa’, con una tecnologia costruttiva di precisione.

“Nel campo delle lenti a contatto – conclude l’ottico optometrista Confalonieri – sono state immesse sul mercato le lenti notturne, che si indossano prima di andare a dormire e si tolgono appena alzati. Queste lenti permettono di vedere bene per tutta la giornata senza l’ausilio di lenti. Questo è possibile perché si tratta di lenti gas-permeabili costruite con un materiale ad alto passaggio di ossigeno, studiate su misura per permettere un effetto di modellamento del profilo corneale e rimanere ben centrate nell'occhio anche con le palpebre chiuse. Mentre si indossano sarà possibile vederci bene come se si portassero lenti convenzionali; quando si rimuovono al mattino si continuerà a vedere bene anche ad occhio nudo grazie all'effetto di modellamento avvenuto. Rispetto all'uso degli occhiali, con il trattamento ortocheratologico possiamo avere un rallentamento della progressione miopica, che secondo le ultime ricerche corrisponde ad una riduzione della progressione miopica di circa 0,50D/0,75D nel corso di due anni. Una soluzione, questa, che vale la pena provare”.

 

Archiviato in


Modifica consenso Cookie