Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

La Genova Design Week con un nuovo tema: il verde diffuso

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

Dopo lo stop forzato nel 2020 a causa della pandemia, la Genova Design Week ritorna nel Centro Storico dal 17 al 21 giugno 2021 nel rispetto delle norme sanitarie vigenti con un nuovo tema, “La Città che Foglia e Fiora”, più spazi espositivi e designer, confini allargati verso la zona di Santa Maria di Castello e un maggiore coinvolgimento di altre attività non presenti nel distretto legate al mondo del design.

Giunta alla sua seconda edizione, nata dall’idea di un gruppo ristretto di professionisti che lavorano e gravitano attorno a piazza dei Giustiniani, centro nevralgico e cuore pulsante del DiDe – Distretto del Design Genova, anche quest’anno la manifestazione si prefigge gli obiettivi di rigenerare una porzione di territorio, ricercare, diffondere e valorizzare il design, facendone emergere il ruolo di catalizzatore di progetti di rigenerazione urbana ed espansione territoriale, e mettere insieme diverse realtà: creatività, cultura e industria.

La Genova Design Week 2021 è organizzata dal DiDe – Distretto del Design Genova con il sostegno di Comune di Genova, Camera di Commercio, Confcommercio Genova, Regione Liguria e Municipio I Centro-Est.

Il verde diffuso come nuovo tema: il Centro Storico diventa “Green”

La nuova edizione della Genova Design Week porterà ancora una volta l’avanguardia delle maison nazionali ed internazionali nel Centro Storico, aprendo alla città gli atri dei palazzi storici genovesi e dando nuova vita alle piazze e ai vicoli del percorso espositivo con installazioni di verde diffuso. Il tema di quest’anno, “La Città che Foglia e Flora”, è nato dall’idea degli architetti del DiDe e sostenuto dall’Amministrazione che, per l’occasione, ha donato 24 alberi e 300 piante, collocate in modo uniforme e nel rispetto dei volumi già esistenti, per caratterizzare il percorso espositivo e creare un suggestivo gioco di luci e colori. Le piante continueranno ad adornare il Centro Storico anche dopo la Design Week, per poi essere riutilizzate al fine di riqualificare delle aree cittadine ancora da individuare.

Oltre al Comune, la Clinica Montallegro ha invece finanziato l’acquisto di 140 piante fiorite che saranno installate alle inferriate dei palazzi presenti lungo il percorso e regalate ai residenti che, successivamente, dovranno occuparsi delle relative manutenzioni.

Rispetto all’edizione 2019, la Genova Design Week 2021 allarga i suoi confini coinvolgendo una parte della città vecchia, Santa Maria di Castello, non integrata nella prima edizione. Inoltre, rispetto a due anni fa, aumenta anche il numero delle esposizioni e dei designer. Gli spazi saranno 54 contro i 51 della passata edizione, così collocati: 18 negli atri, 12 nelle piazze, 13 in esercizi commerciali in attività, quattro in esercizi commerciali chiusi ma eccezionalmente aperti in occasione della GDW e sette in attività fuori dai confini del distretto. In crescita anche il numero degli espositori (79 contro i 60 di due anni fa): le esposizioni saranno 47 di aziende e 32 di designer.

Il programma di eventi tra musica, talk e visite guidate

Genova Design Week vuol dire anche conferenze, musica e visite guidate. 115 gli appuntamenti previsti in calendario, distribuiti nei cinque giorni della manifestazione e organizzati quasi tutti all’interno del perimetro del Distretto. Questo il programma nel dettaglio: 25 talk, 15 concerti musicali, 56 eventi espositivi di cui 45 all’interno e 11 fuori dal Distretto, 19 visite guidate.

Il “ponte” con The Ocean Race, Palazzo Reale ed Euroflora

Numerosi gli appuntamenti che animano la città collegati con la Genova Design Week. Con The Ocean Race, la prestigiosa manifestazione velistica di livello internazionale, avverrà una sorta di passaggio di testimone: le barche che parteciperanno alla regata, che nel 2023 disputerà a Genova la sua tappa finale, approderanno al Porto Antico tra il 16 e il 17 giugno proprio in concomitanza con l’apertura della Genova Design Week 2021.

Legata a The Ocean Race anche la mostra “My Genoa is over the Ocean”, esposizione allestita ai Magazzini dell’Abbondanza in via del Molo 65 che accoglie l’arrivo di The Ocean Race Europe in attesa del Grand Finale di The Ocean Race 2022-2023. Giovedì 17 giugno sarà invece inaugurata a Palazzo Reale di Genova la mostra “Diario di un designer. Sessantanove giorni nel segno di Vito Nesta”, prima esposizione del museo dedicata ad un designer contemporaneo. La mostra è a cura di Alessandro Valenti e Luca Parodi.

Infine, anche Euroflora sarà ospite di Genova Design Week con una presenza nell'atrio di Palazzo Gio' Battista Saluzzo in via Chiabrera 7, parte del sistema dei Rolli patrimonio dell’Unesco, e l'incontro "Micropaesaggi, intervalli verdi in un contesto urbano. I giovani progettisti a Euroflora 2022", in programma giovedì 17 alle ore 12 nell'atrio di Palazzo Marc'Antonio Sauli in via san Bernardo 19. L’appuntamento punterà l'attenzione sui cinque progetti che saranno realizzati ai Parchi di Nervi in occasione della manifestazione floreale in programma a Genova nel 2022.

«La Design Week di quest’anno – dichiara l’assessore al Centro Storico, commercio e artigianato Paola Bordilli – assume un’importanza particolare sia per la ripartenza delle attività di animazione del centro storico, dopo le limitazioni dovute alla pandemia, sia perché coincide con la settimana dell’attesissimo arrivo della Ocean Race Europe, un evento di richiamo internazionale che Genova ospiterà. La nostra Amministrazione crede fortemente nella collaborazione con i soggetti privati, imprese, mondo delle professioni per una sinergia efficace di valorizzazione e crescita dell’attrattività di tutti i quartieri e in particolare del Centro Storico, al centro dell’ambizioso Piano Integrato Caruggi. Abbiamo investito sulla Design Week – continua l’assessore Bordilli – perché oltre a essere un evento diffuso nella nostra città vecchia e di richiamo per i visitatori, genovesi e non, svolge, come dimostra l’ultima edizione del 2019, da forte stimolo per la crescita dell’imprenditoria locale e il Distretto del Design ne è chiara testimonianza. L’edizione di quest’anno, dedicata al green, si inserisce perfettamente nella visione della città di Genova del futuro fatta di un mix di innovazione, tradizione e sostenibilità ambientale, con il Centro Storico candidato a diventare un hub sperimentale di buone pratiche e di qualità del vivere che vogliamo sviluppare ed estendere alla città intera».

«Il DiDe, alla seconda edizione della Genova Design Week – spiega il presidente DiDe – Distretto del Design Genova Elisabetta Rossetti – in seguito alla straordinaria esperienza del 2019, lancia ora una nuova sfida: promuovere il verde e la creatività “safe and green” nel nostro Distretto mettendo in evidenza tematiche di stretta attualità come l’economia circolare e sostenibile, la “green mobility”, l’industria 4.0 e tutto quello che crea sviluppo economico basato sul miglioramento del benessere umano e dell’equità sociale. L’obiettivo è di utilizzare la creatività come metodo moltiplicatore di rigenerazione urbana per sostenere una migliore qualità di vita e di fruizione dello spazio pubblico nelle città e nel nostro Centro Storico».

«La Camera di Commercio ha voluto rinnovare il proprio sostegno a un’iniziativa originale e innovativa – commenta il segretario generale di Camera di Commercio Genova Maurizio Caviglia – che fin dalla prima edizione, ormai due anni fa, ha dimostrato come creatività, professionalità e ingegno possano far molto per contribuire a rigenerare porzioni anche molto degradate dei centri urbani. La seconda edizione, pensata per Euroflora, purtroppo è saltata per la pandemia ma il tema del verde, e del suo sapiente impiego per tornare a far vivere e respirare le nostre città, è rimasto il tema centrale di questa edizione, come ponte ideale verso Euroflora 2022 e verso quella maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale che accompagnerà tutti gli interventi promozionali finanziati dal PNRR. E mi fa particolarmente piacere notare come in questa edizione si allarghi il perimetro degli spazi interessati dagli interventi di arredo, con numerosi “sconfinamenti” anche in altre aree cittadine».

«Quando gli organizzatori della Design Week associati CONFCOMMERCIO sono venuti a dirci che avrebbero voluto riproporre a giugno la Design Week – sottolinea il presidente di CONFCOMMERCIO Genova Paolo Odone – non abbiamo potuto far altro che essere al loro fianco. La ripresa di questo evento dopo lo stop dello scorso anno dovuto al Covid-19 segna la rinascita di una parte della città molto cara a CONFCOMMERCIO quale il Centro Storico che, per i giorni della manifestazione, diventerà una mostra diffusa di tutto ciò che è inerente al design e al verde. Infatti il tema “La città che foglia e fiora” darà vita a un verde diffuso, oltre ai pezzi di design, che abbellirà il nostro Centro Storico. Con orgoglio partecipo a questa manifestazione che segna anche una vera ripresa dopo tutte le chiusure che le nostre attività commerciali hanno dovuto patire a causa della pandemia».

«Montallegro è da sempre attenta alle iniziative culturali – conclude l’amministratore delegato di Villa Montallegro Spa Francesco Berti Riboli – e di promozione del territorio in cui opera: Genova, la Liguria. Il design, il green a cui questa seconda edizione della Design Week è dedicata, rafforzano le motivazioni del nostro apporto. La possibilità infine dopo “oltre un anno di buio” di riappropriarci della nostra città è un ulteriore stimolo a sostenere questo sforzo organizzativo dedicato al bello in tutte le sue forme, compreso l’ampliamento alla letteratura e al design grafico».

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Modifica consenso Cookie