COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

60° Salone Nautico, sold out e risultati eccezionali

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

Inaugurato già con addosso il record di prima e unica grande fiera internazionale svoltasi nell’era-Covid, il 60° Salone Nautico di Genova - organizzato da Confidustria Nautica con il supporto delle istituzioni genovesi - cala oggi il sipario dopo sei giorni intensi e (vista la situazione contingente) sfoggiando numeri estremamente importanti.

A cominciare dal sold-out di biglietti venduti: 71.168, tanti visitatori quanto i rigidi protocolli di sicurezza avrebbero potuto permettere. Non di meno peso sono le altre cifre conclusive della rassegna: 824 marchi esposti, 18 anteprime mondiali e 73 eventi tra convegni, seminari e workshop tecnici. Il tutto sotto la costante lente d’ingrandimento dei media di tutto il mondo che hanno accreditato 820 giornalisti provenienti da 20 Paesi, e che alla kermesse hanno dedicato 1300 articoli oltre a 6 ore di servizi televisivi solo fra le emittenti nazionali.

In occasione della conferenza stampa finale, particolarmente soddisfatto è apparso il sindaco Marco Bucci: «Con questa edizione abbiamo dimostrato le potenzialità e le capacità della nostra città, ma ora bisogna già guardare alla successiva. L’anno prossimo avremo 80mila metri quadri in più – ricorda – e nel 2022, quando il Waterfront di Levante sarà terminato, prevediamo di avere altri 200mila metri quadrati. Quindi raddoppieremo gli spazi del Salone, credo che la disponibilità di 400mila metri quadrati non la abbia nessun altro. Vogliamo che questo diventi il Salone del Mediterraneo. Quindi diciamo a Cannes e s Montecarlo: venite a Genova, abbiamo tutti le facilities e tutte le infrastrutture per ospitarvi. Questo potrebbe diventare davvero il primo salone del mondo».

Nonostante tutte le difficoltà, questa edizione ha richiamato visitatori competenti e qualificati; particolarmente desiderosi di fare affari al punto che operatori e aziende lo hanno definito il più proficuo degli ultimi dieci anni. Di certo, è stato quello che ha evidenziato tutta la passione che questo settore richiama a livello nazionale e internazionale. La stessa che si respirata nell’intenso lavoro di squadra che tutti i soggetti coinvolti – Comune di Genova in primis – hanno costantemente dedicato per la sua buona riuscita.

«È stato uno splendido Salone – afferma Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica,abbiamo sconfitto il coronavirus e le intemperie. Abbiamo avuto oltre 71 mila supporter che ci hanno creduto dimostrando che abbiamo fatto un lavoro importante. Vedere tanta gente così motivata è stato bello. La gente ha voglia di barca e questa manifestazione lo ha confermato: è stata una scommessa vinta».

«Questoè stato il Salone del coraggio, dell'intraprendenza, della volontà di non farsi sopraffare dalla paura e anche della capacità organizzativa, visto che è andato tutto bene nonostante il Covid e un'allerta rossa che ha fatto molti danni - sottolinea il governatore della Liguria Giovanni Toti -. Questa manifestazione è stata anche l'ennesima prova della resilienza di questo territorio e delle sue imprese. Ne siamo molto contenti».

Archiviato in


Modifica consenso Cookie