Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

“L'Italia è un Paese da sposare”: assemblea nazionale dell'Associazione Italiana Wedding Planner

Pagine Sì! SpA

Tolleranza, talento e competenze certificate sono le chiavi per il rilancio di imprese e territori, dopo le limitazioni imposte dal Covid. È questo uno degli argomenti che sono stati dibattuti durante l’Assemblea nazionale di AIWP, l’associazione di categoria per wedding planner e destination wedding planner che si è svolta l’8 settembre a Prato.
Nata nel 2018 per la tutela della professione e della professionalità, l’Associazione, in collaborazione con Unione delle Normative Italiane (UNI) ed Intertek Italia (ente accreditato da Accredia)  ha creato una Prassi di Riferimento che fornisce gli elementi per la valutazione di conformità del servizio e delle figure professionali del wedding  planner e del destination wedding planner definiti sulla base del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF).
Diverse le iniziative prese negli ultimi anni e che sono state ricordate durante l’assemblea: “In Aiwp la promozione del territorio è sempre stata una priorità – spiega la Presidente Clara Trama - infatti abbiamo creato il marchio Wedding Planner made in Italy a gennaio 2020, poco prima del lockdown.
AIWP fa, inoltre, parte della grande famiglia di Confassociazioni che a luglio 2020 ha creato “Confassociazioni tourism food and  hospitality” di cui sono Vice Presidente Esecutivo, ricca di progetti per valorizzare i tesori e le ricchezze in tutta Italia”. Un’altra importante iniziativa è stata la realizzazione della prassi di riferimento 106 per il contenimento del Covid 19 che ha avuto un successo straordinario con la sua applicazione nelle cerimonie dei matrimoni che sono riprese lo scorso 15 giugno.

Le prospettive future dell’Associazione Italiana Wedding Planner evidenziano alcune specificità italiana, come la capacità delle imprese e dei professionisti di unire una comunità allargata favorendo integrazione e senso di appartenenza e facendo propri punti di vista diversi.

Sono previste per i prossimi mesi azioni responsabili sul fronte dell’ambiente, delle filiere, dei territori capitanati, insieme al vice presidente Gionata Russo, dalle Ambassador: Chiara Pacifico per l'Abruzzo, Laura Mameli per la Liguria, Claudia Atzori per Liguria e Francia, Mariapia Speranzini per la Campania, Rachele Grimaldi per la Lombardia, Gianna Fina e Angela Bonante per la Puglia, Silvia Sottocasa per Isola d'Elba e Arcipelago Toscano, Roberta Patanè per l'Emilia Romagna.

“La forza dei professionisti è proprio questa – conclude Clara Trama - essere in grado di rendere la relazione fattore produttivo e generare valore condiviso. Il nostro essere Wedding Planner racchiude un sistema produttivo professionale e del Terzo settore, una filiera composta da aziende e professionisti globali ed interconnessi che dobbiamo proteggere, sostenere e far riemergere e magari riscoprire”.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie