Press Release

Natale 2020, tendenza green per decori e tavola

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale SEO Cube S.r.l.

Si sta avvicinando il momento di preparare la casa per il Natale, e anzi in molti si sono già messi all’opera per dare un tocco festivo alle stanze e alle pareti delle proprie abitazioni: anche in un anno strano e complicato come questo, gli italiani non sembrano voler rinunciare alle tradizioni e trovano anzi in queste operazioni un modo per distrarsi dalla quotidianità e concentrarsi su qualcosa di “bello” e piacevole.

Natale 2020, ritorno alla natura

La tendenza che sta dominando le scelte per i decori in queste settimane sembra essere il ritorno del green e di tutto quello che fa riferimento alla natura, declinato in ogni possibile sfumatura, dagli addobbi per l’albero fino alle preparazioni della tavola per le feste.

A fornirci qualche consiglio più preciso per rendere più “festose” le nostre case per il Natale e il Capodanno è il master gardener fiorentino Tiziano Codiferro, che con il suo blog è riuscito a diventare un riferimento per chi cerca informazioni a tema “verde”: “Il 2020 è stato proclamato dalla FAO l’anno internazionale della salute delle piante”, dice l’esperto, e quindi “potremmo portare nelle nostre case un tocco più green per ricordare un po' di più di avere rispetto delle piante e del valore che hanno per noi”.

Albero di Natale, come sceglierlo e addobbarlo

In termini pratici, questo significa innanzitutto scegliere il giusto albero di Natale: per Codiferro non ci sono dubbi e bisogna acquistare solo ed esclusivamente alberi veri, gli unici che possono dare alla casa il profumo, il calore e il colore delle cose naturali, recandosi presso un vivaio specializzato e selezionando un albero “che, passate le feste, possa essere ripiantato”. Questi alberi di Natale “non sono tagliati nel bosco ma coltivati appositamente per la vendita”, e fanno meno male all’ambiente “rispetto a uno sintetico e finto, fatto di PVC, metallo e schiume di poliuretano”.

Si passa poi alla fase più divertente, quella dell’addobbo dell’albero di Natale, per cui possiamo sfruttare i colori naturali e puntare su “tutte le note del verde, con gli ornamenti che si rifanno alle forme delle verdure dell’orto, alle bacche del giardino, ai colori del balcone”. Per sottolineare il legame con la natura possiamo anche appendere “delle uova decorate a mano, dei fiocchi colorati fatti in casa o ancora delle foglie, delle pigne e delle bacche colorate raccolte in giardino o nel parco pubblico vicino a casa”.

Le tendenze di decorazioni green in tutta la casa

Le decorazioni non devono però fermarsi al solo albero di Natale, ma inondare tutta la casa, che può essere resa più festosa con vari decori colorati, con gli intramontabili rosso e oro, ma anche con tinte come beige, marrone chiaro, rosa, arancione, viola, verde e blu. La natura ci regala infiniti spunti per le decorazioni: dagli insetti, dalle mille forme e colori, alle ghirlande fatte a mano con pochi semplici oggetti.

Per fare una perfetta ghirlanda natalizia il master gardener consiglia di iniziare a selezionare due o tre componenti tra gli innumerevoli a disposizione - rami di conifere, agrifoglio e lunghi tralci di edera, insieme a rami secchi di alberi per ottenere una natura morta il più realistica possibile, ad esempio – e aggiungere altri dettagli come rametti di betulla, bacche di leccio e pepe rosa in grani, alternando fiori e foglie freschi e anche essiccati di buona qualità, come le ortensie. Ciò che conta è “portare la natura in casa”, in tutte le sue forme, e creare così un'atmosfera festosa in un ambiente caldo e accogliente.

Anche in tavola trionfa il verde, dal menu al centrotavola

La stessa filosofia può accompagnare anche la preparazione dei menu delle feste di Natale, grazie agli spunti che il giardino che può offrirci per la cucina. Il primo alleato è il melograno, tipica pianta della macchia mediterranea che in questa fase ci offre i suoi frutti molto belli e colorati, perfetti anche per preparare torte e succhi. I mirtilli possono essere trasformati in confetture e composte per fare torte sane e golose, per accompagnare secondi a base di carne o in abbinamento a salumi e formaggi, mentre la castagna e la zucca sono due frutti della tradizione contadina di infinita ispirazione in cucina in moltissimi piatti, come tortelli, gnocchi, passate di zucca e castagnaccio, da “rispolverare” anche per le nostre occasioni di festa.

Non bisogna infine dimenticare le decorazioni per il tavolo delle feste, per rimarcare il legame con la natura e con il verde: un’idea alternativa è quella di utilizzare delle brocche di forme e dimensioni diverse riempite di tulipani, di anemoni ed hellebori bianchi, o di creare dei giochi visivi usando candele e fiori di altezze differenti, puntando sull’effetto magico della luce delle candele abbinata ai colori naturali.

  • SEO Cube S.r.l.
  • 24 novembre 2020
  • 12:30

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie