Press Release

Dopo PagineSì! la No!Plast-mania contagia anche le Università italiane

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Sembra non risparmiare nessuno la “No!Plast-mania”, prassi inaugurata da PagineSì! spa durante il 2018, che vede la Digital Company umbra in prima linea nella lotta all’inquinamento dalla plastica, con la messa al bando delle bottigliette di plastica nelle proprie strutture in Italia.

Il 4 febbraio scorso, infatti, è stato siglato un accordo tra la Crui (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane), l'Associazione Marevivo ed il Consorzio interuniversitario per le scienze (Conisma), che prevede la distribuzione di borracce in metallo a studenti e personale delle università italiane, l'incentivazione dell'uso degli erogatori di acqua e del caffè, e addirittura un premio ai servizi di ristorazione all'interno degli atenei coinvolti che decidono di abbandonare l'utilizzo della plastica monouso.

Dopo le felici esperienze dell’Università Bicocca di Milano, con l’installazione di erogatori d’acqua sterilizzata e potabile all’interno dei locali e la distribuzione di 12mila borracce a tutti i dipendenti dell’Ateneo, la “Confindustria” delle Università italiane (CRUI) ha deciso di siglare un accordo per azzerare l’utilizzo delle bottigliette di plastica monouso in ogni Ateneo italiano.

Grazie alle “buone pratiche” di altri Enti Pubblici e di aziende private, come appunto PagineSì! spa, è possibile contagiare giovani e cittadini con la “No!Plast-mania”, una battaglia culturale per far comprendere a tutti noi che la cura dell’ambiente debba partire da piccoli gesti individuali e che battere l’inquinamento dalla plastica monouso sia possibile “nei fatti” e non solo “a parole”.

“Salvare il pianeta è un’impresa titanica, ma i lunghi viaggi iniziano sempre con piccoli passi”.

E’ con questo spirito - mosso dalle parole del Presidente Sauro Pellerucci - che PagineSì! spa, la digital company italiana che accompagna i successi di PMI e professionisti di tutta Italia, ha inaugurato le festività natalizie proponendo una campagna “No plast” che ha coinvolto i suoi collaboratori, l’azienda e tutte le attività ad essa collegate

Dal 2019, negli uffici dello splendido PalaSì!, lo storico palazzo ex-Poste che il Presidente Sauro Pellerucci ha voluto riportare agli antichi fasti per rivitalizzare il Centro Storico di Terni, la plastica non è più un inquilino ben accetto, e tutto ciò che fino ad ora “viaggiava” attraverso essa ha trovato altri contenitori per la distribuzione e la somministrazione.

In particolare, tra le altre iniziative No!Plast di PagineSì!, spicca la rinuncia dell’azienda a far circolare acqua in bottiglie di plastica, mentre, al tempo stesso, si offre la possibilità di rifornire gratuitamente il proprio contenitore - una borraccia personalizzata fornita a tutti i collaboratori - presso l’impianto di acqua alla spina del proprio circolo interno: è il primo passaggio verso la definitiva eliminazione di ogni forma di plastica monouso.

“Anche con questi piccoli gesti - conclude Pellerucci - evitiamo di chiudere gli occhi su di un problema reale e sempre più sotto l’attenzione dell’opinione pubblica: la sostenibilità del nostro modello di sviluppo economico e industriale”.

Piccoli passi che iniziano con un No! alla plastica: non poco per un’azienda che nasce positiva come PagineSì!.

 

  • Pagine Sì! SpA
  • 15 aprile 2019
  • 09:47

Condividi la notizia