• Manuele Basili: “Il Covid-19 sta alimentando ansia e stress causando bruxismo e fratture dentarie”
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Manuele Basili: “Il Covid-19 sta alimentando ansia e stress causando bruxismo e fratture dentarie”

Pagine Sì! SpA

La pandemia legata al Covid-19 sta portando con sé numerose problematiche e patologie legate ai denti e alla bocca, ma grazie a un innovativo sistema diagnostico è possibile intercettare l’insorgenza di disfunzioni funzionali e produrre bite personalizzati. A parlarne Manuele Basili medico odontoiatra esperto in protesi dentali, che in questi ultimi mesi ha riscontrato un forte incremento di fratture dentarie, carie, digrignamento, bruxismo e serramento dentale. Tutte problematiche dovute principalmente agli stati d’ansia che le persone stanno vivendo a causa di questo particolare momento storico che stiamo attraversando.

“Con il Covid-19 si è notato come siano cresciuti i livelli di stress, che stanno portando con sé numerose problematiche anche dal punto di vista odontoiatrico – afferma Manuele Basili. Da alcuni mesi, infatti, mi capita di incontrare pazienti con evidenti segni di denti stressati e in alcuni casi fratturati. È consigliabile fare delle visite di controllo per le abrasioni, perché se trascurati questi problemi ai denti possono portare a mal di testa muscolo-tensivi, disturbi posturali, tremolio dell’occhio, cervicalgie, dolori alle spalle e molti altri disturbi, sintomi di una disfunzione temporo-mandibolare.”

Per rispondere in modo propositivo e risolutivo alle esigenze dei propri clienti il dottor Manuele Basili si è dotato, nel suo studio di Roma, di un nuovo macchinario rivoluzionario che grazie ad una tecnologica ed avanzata forma diagnostica per immagini del movimento mascellare, permette di documentare e valutare lo stato funzionale del sistema stomatognatico (la bocca in movimento), tramite un rilevatore di movimenti della bocca associato ad un caschetto.

“Il nuovo sistema di cui dispongo nel mio studio – conclude Manuele Basili – è presente solo in altri due studi dentistici italiani ed è in grado di intercettare l’insorgenza di disfunzioni funzionali. Lavorando sul piano digitale viene utilizzato anche per produrre un bite specifico per l’utente, grazie ad una nuova applicazione software che combina e unisce direttamente i dati di tomografia computerizzata a fascio conico (CBCT) tridimensionale. Il tutto per risolvere le problematiche del paziente che può finalmente trovare risposta alle proprie esigenze”. 

Il sistema utilizzato dal medico odontoiatra Manuele Basili è, così, in grado di confezionare un apparecchio gnatologico bite personalizzato, capace di riprodurre in maniera corretta e precisa tutti i movimenti statici e dinamici mandibolari, che il clinico reputa corretti e terapeutici per l’utilizzatore. 

Archiviato in


Modifica consenso Cookie