COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Invisalign e terapia miofunzionale nel bambino, quando e perché

Pagine Sì! SpA

Invisalign per adulti e teenager, apparecchi miofunzionali per i bambini rappresentano tecniche innovative per correggere denti non allineati. “In entrambi i casi – spiega la dottoressa Muzzi dello Studio Odontoiatrico Associato “Bolognini Cianfanelli Muzzi” di Roma - sono trattamenti alternativi all’ortodonzia tradizionale e sono perfettamente adattabili alle abitudini di vita del paziente”.

 Due approcci ortodontici innovativi, diversi o comunque alternativi rispetto all’ortodonzia classica: invisalign e terapie miofunzionali. “Il primo – spiega l’ortodontista e gnatologa Fabiana Muzzi dello Studio Odontoiatrico Associato “Bolognini Cianfanelli Muzzi” di Roma – un metodo innovativo e invisibile per allineare i denti senza fili metallici e le “stelline” del classico apparecchio ortodontico tanto ostile a molti pazienti, utilizzando mascherine trasparenti comode da indossare, da sostituire periodicamente, in genere ogni 7 o 15 giorni”.  L’innovazione non è solo nel prodotto in sé ma nel fatto che lo spostamento dei denti in bocca possa essere programmato mediante un programma computerizzato. “Noi dentisti “spostiamo” di fatto i denti al computer con un risultato di estrema precisione, grazie ad un programma che consente di modificare volta per volta la mascherina che il paziente avrà in dotazione”. Quali sono i lati positivi oltre alla precisione? “E’ removibile, cioè il paziente lo toglie per mangiare o per lavare i denti. Dunque – aggiunge Muzzi - garantisce l’estetica, una migliore pulizia, una migliore vita relazionale, senza cambiare le proprie abitudini di vita”.

L’invisalign è nato infatti inizialmente soprattutto per il mondo adulto, per poter effettuare correzioni a livello di posizione dei denti, senza compromettere lavorativamente o socialmente la vita del paziente. La novità è che però oggi viene molto richiesto (e utilizzato) anche per gli adolescenti. “Si chiama invisalign teen, appunto per i teenager, ed è molto apprezzato perché è mobile e si vede poco”.  L’altra novità, oltre all’invisalign, è la terapia miofunzionale per i bambini. “Utile – prosegue Muzzi – per i bambini molto piccoli, ai quali è difficile applicare dispositivi fissi in bocca o prendere un’impronta. La terapia miofunzionale è indicata non per correggere i denti, poiché il bambino è in crescita, ma per risolvere abitudini viziate”. Pensiamo ad un bambino che utilizza pollice al posto del ciuccio, spingendo i denti in avanti. Oppure che respira con la bocca e non con il naso. “I dispositivi miofunzionali  - conclude – sono sempre apparecchi mobili facilmente adattabili alle necessità di un bambino. Il loro utilizzo e il nostro intervento, programmati spesso in collaborazione con il logopedista o con altri specialisti, fa sì che i denti crescano nella posizione corretta, prevenendo o riducendo eventuali terapie ortodontiche successive”. 

 

Archiviato in