COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Casa di Riposo Anni d’Oro, Trieste: ottimi risultati con l’introduzione della Stanza degli Abbracci

Pagine Sì! SpA

Grande soddisfazione ha riscosso negli anziani ospiti della Casa di Riposo Anni d’Oro, a Trieste, la pregevole iniziativa della struttura di dotarsi di una Stanza degli Abbracci. Un successo supportato da ottimi risultati come spiega il Dott. Angelo Barrasso, direttore responsabile della struttura e presidente dell’Associazione Servizi per l’Anziano, con 27 anni di esperienza nel settore dell’assistenza.

«A distanza di una settimana dall’introduzione della Stanza degli Abbracci nella nostra casa di riposo, gli effetti sulla salute psico-fisica dei nostri pazienti sono stati eccellenti non solo perché il buonumore è notevolmente accresciuto, ma soprattutto perché abbiamo avuto un riscontro eccezionale in seno al P.A.I. (Piano assistenziale individuale), un programma di verifiche periodiche. Questo strumento, infatti, permette di effettuare una valutazione complessiva dell’anziano quantificando e misurando oggettivamente i suoi miglioramenti funzionali e cognitivi».

Da inizio pandemia, infatti, nelle case di riposo sono state sospese le visite dei parenti per motivi legati all’emergenza Covid: un grande problema per tutti gli anziani ospiti che per lungo tempo non hanno potuto condividere con i propri cari una visita e un abbraccio. La Casa di Riposo Anni d’Oro è stata una delle prime strutture a Trieste a ospitare la Stanza degli Abbracci, uno spazio dedicato alle visite con al suo interno un divisorio in materiale plastico dotato di morbidi manicotti che consentono ai parenti di poter abbracciare il proprio anziano in totale sicurezza.

«Poter abbracciare il proprio caro, creare un contatto fisico con lui in tutta sicurezza è finalmente una bella realtà. Da un anno a questa parte, infatti, nelle case di riposo non sono più permesse le visite dei parenti: questo allontanamento dai propri cari ha suscitato negli anziani un senso di isolamento, una sensazione di abbandono. Per ovviare al momento difficile che rischiava di incidere sulla salute fisica e sul benessere emotivo del paziente abbiamo deciso di intraprendere questa iniziativa che si è rivelata molto gradita ai nostri ospiti».

La vocazione della Casa di Riposo Anni d’Oro, è da sempre è tesa a fornire un’assistenza puntuale ai propri ospiti. «Da sempre poniamo al centro del nostro operato il benessere degli anziani: benessere è un termine che racchiude una somma di fattori non solo strettamente legati alla salute fisica, ma anche alla serenità emotiva, all’equilibrio cognitivo-comportamentale, alla possibilità di poter coltivare gli affetti per una migliore socializzazione da parte del paziente. Ogni anziano, infatti, ha sue specifiche esigenze o fragilità che necessitano di un’assistenza personalizzata con interventi diversificati. La Stanza degli Abbracci, in termini temporali, non è che l’ultima iniziativa inserita in un programma organico. Già subito dopo l’introduzione di questa novità abbiamo registrato risultati molto positivi sulla salute dei nostri ospiti».

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie