Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Il Colle Mov. Merci scarl: un gran lavoro di squadra per la gestione dei magazzini automatici

Pagine Sì! SpA

La tecnologia per la gestione delle merci si è evoluta nel tempo: il bisogno di ottimizzare gli spazi di stoccaggio e di aumentarne la disponibilità ha portato alla realizzazione, da parte delle aziende, di magazzini automatici di vario tipo, con l’introduzione di trasloelevatori per pallet, trasloelevatori trilaterali automatici oppure pallet Shuttle automatici. La cooperativa Il Colle, che ha sede a Collecchio, in provincia di Parma e ha oltre 50 anni di esperienza nel settore, ha saputo sempre stare al passo ed adeguarsi alle nuove esigenze delle aziende clienti che si affidano alla sua competenza per la gestione delle merci.

I lavoratori e le lavoratrici de Il Colle si sono trovati, dunque, ad operare con magazzini automatici di vario tipo. “Da qualche anno – spiega il presidente della cooperativa, Paolo Bolognesi – utilizziamo i magazzini automatici dei nostri clienti. Le principali attività sono quelle di carico/scarico del magazzino automatico mediante carrello elevatore/transpallet. E’ un lavoro di estrema collaborazione con i tecnici dei clienti in quanto sono loro a chiamare la lista dei pallet da caricare/scaricare dal magazzino”.

Un lavoro di squadra che deve garantire il corretto flusso in/out della merce e la gestione del magazzino e delle spedizioni. “In alcune realtà – chiosa Bolognesi – la chiamata della merce da scaricare dal magazzino automatico corrisponde alle attività di carico degli automezzi per le spedizioni dei prodotti mentre in altre andiamo ad alimentare il magazzino con i prodotti che escono dalla produzione.” Tutte queste lavorazioni avvengono, per lo più, a temperatura ambiente.

“Nelle realtà del settore metalmeccanico - prosegue Bolognesi – i nostri lavoratori e lavoratrici devono gestire direttamente magazzini automatici verticali a piani rotanti per la minuteria”. I lavoratori e le lavoratrici de Il Colle sono chiamati anche all’evasione di ordini, fatti dal cliente, di piccoli oggetti che necessitano per la produzione di elementi finiti. “Questo è un lavoro fatto di precisione e competenza – conclude Paolo Bolognesi – in quanto questi magazzini sono comandati dal gestionale del cliente che il nostro operatore deve utilizzare per completare l’ordine. Questo significa che è in essere una grande collaborazione e cooperazione con i nostri clienti in quanto forniscono formazione in situ ai nostri lavoratori”.

Tale impegno, oltre che migliorare le condizioni operative, permette ai lavoratori una continua formazione sulle attività da svolgere, perfezionando i servizi che Il Colle può offrire.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie