COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Il Colle Mov. Merci scarl: più sicurezza sul lavoro, in collaborazione con le aziende

Pagine Sì! SpA

Coordinamento degli interventi di messa in sicurezza, responsabilizzazione dei lavoratori, collaborazione nel segnalare situazioni potenzialmente pericolose. Sono questi alcuni dei principali punti di un protocollo in vigore dal primo ottobre 2018 e siglato tra l’azienda alimentare Parmalat e la cooperativa Il Colle, entrambe con sede a Collecchio, in provincia di Parma. Protocollo che ora la cooperativa che si occupa di movimento merci, logistica e trasporti vorrebbe estendere ai maggiori clienti, inserendolo anche nelle gare di appalto.

“Purtroppo ancora troppo spesso – osserva Claudio Manghi, responsabile del servizio Prevenzione e Protezione della Cooperativa Il Colle – le aziende pensano al discorso sicurezza come ad un fardello, ad un peso. Non si coglie l’importanza della tutela della salute delle persone e il fatto che, operando in ambienti sani e sicuri, i dipendenti lavorano meglio e ne può beneficiare anche la produttività”.

Il protocollo “Par.Co.” siglato con Parmalat potenzia le misure nel D.u.v.r.i., il Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze che norma la salute e sicurezza nell’esecuzione degli appalti relativi a servizi e forniture. “Noi ci occupiamo della logistica di Parmalat – spiega Claudio Manghi – Nei loro magazzini operano un’ottantina tra Soci e dipendenti. Inoltre utilizziamo varie attrezzature, tra carrelli elevatori, transpallet elettrici per la movimentazione. Tale utilizzo deve assolutamente avvenire in sicurezza garantendo l’incolumità delle persone presenti. Quindi dobbiamo collaborare ad assicurare le tutele sia ai nostri dipendenti sia nei cantieri e a tutte le persone con cui veniamo in contatto. Da quando è in vigore questo protocollo il discorso sicurezza è migliorato moltissimo con una diminuzione drastica di infortuni, mancati infortuni o incidenti già dai primi mesi di attuazione”. 

Altro elemento essenziale è la formazione delle figure che si occupano della sicurezza, i preposti e i responsabili di cantiere. Oltre alla formazione obbligatoria, il Colle forma i Soci e Dipendenti sui rischi legati al cantiere ove vanno ad operare.

“Il discorso salute e sicurezza – conclude il presidente della Cooperativa Il Colle, Paolo Bolognesi – si sviluppa anche attraverso la responsabilizzazione e la consapevolezza dei singoli lavoratori. Per questo motivo la formazione e l’aggiornamento sono fondamentali. Anche per questo devo dire grazie alla professionalità, alla disponibilità dei nostri Soci e Dipendenti e ai valori della Cooperazione che ci hanno portato a festeggiare i 50 anni di Vita”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie