Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

LEGHE LEGGERE LAVORATE E IL PIANO DI SVILUPPO DURANTE IL COVID-19

STORIA DI UN’AZIENDA MADE IN ITALY CHE NON SI E’ ARRESA DURANTE L’EMERGENZA, ARRIVANDO FINO AGLI STATI UNITI

IMG SOLUTION SRL

L’azienda, prima in Italia nella produzione di componentistica conto terzi,
per la chirurgia ortopedica, veterinaria ed odontoiatrica, ha attuato un piano di sviluppo degli spazi produttivi e l’incremento delle risorse umane, fino all’apertura di una sede americana

Durante la pandemia, il mondo delle imprese ha subito innumerevoli cambiamenti e grandi perdite.

Esistono, però, delle realtà imprenditoriali che hanno avuto la forza, l’impegno e anche il privilegio di mantenere la propria stabilità e portare avanti i progetti prefissati.

Una di queste storie positive di impresa arriva da Leghe Leggere Lavorate (www.legheleggere.com), prima azienda italiana specializzata nella produzione, conto terzi, di componentistica per la chirurgia ortopedica, veterinaria e l’implantologia dentale.

«La storia della nostra azienda ha inizio nel 1951, quando nostro padre ha dato vita a una piccola attività dedicata alle tradizionali lavorazioni meccaniche. raccontano Davide e Matteo Pizzamiglio, “Con il nostro ingresso a partire dalla fine degli anni Ottanta, è iniziato il periodo che possiamo considerare come la storia moderna della nostra realtà, periodo nel quale abbiamo iniziato ad approcciare il settore medicale. Grazie all’acquisizioni di sempre maggiori competenze e a investimenti in macchinari e persone, oggi ci possiamo definire la prima azienda in Italia per la produzione, conto terzi, di impianti biomedicali con particolare riferimento a impianti per colonna vertebrale, prodotti per traumatologia (viti, placche e chiodi), prodotti per la chirurgia veterinaria e prodotti per l’odontoiatria (impianti dentali)”.

Anche durante tutto il periodo di emergenza fino ad oggi, l’azienda non si è mai fermata nel raggiungimento dei propri obiettivi, supportando con efficienza, il settore medico e ospedaliero, con una produzione attiva e puntuale.

Il tutto è stato fatto senza mai dimenticare e mettere in disparte, ma al contrario lavorando per questo, il piano di sviluppo di Leghe Leggere Lavorate, che è stato predisposto prima dell’emergenza, e che non ha mai subito ripensamenti o necessità di rallentamento.

Il progetto prevede l’ampliamento più che triplicato degli spazi produttivi e l’incremento delle risorse umane di almeno 60 unità, potendo quindi contare su una forza totale di circa 170 persone, estremamente preparate, con l’obiettivo di collocarsi in posizione di leadership europea in qualità di produttore di dispositivi medici in OEM.

 In particolare, la sede di Buccinasco vedrà un ingrandimento della struttura con l’annessione di due stabilimenti adiacenti che si concluderà nel 2022.

“Siamo molto orgogliosi di quello che abbiamo fatto e che ancora stiamo facendo in questo periodo di emergenza” dichiarano Davide e Matteo Pizzamiglio. “Abbiamo certamente avuto delle difficoltà legate alla necessità di proteggere sempre i nostri dipendenti e metterli in condizione di lavorare in un ambiente sicuro, ma non ci siamo mai abbattuti. Anzi, abbiamo usato le difficoltà per creare ulteriore forza e non dimenticare i nostri obiettivi futuri. L’ampliamento degli stabilimenti e delle risorse umane è per noi motivo di grande orgoglio e rappresenta un salto in avanti verso maggiori posizioni di leadership. Non possiamo perdere questa opportunità e continuiamo a lavorare per questo. Abbiamo investito fortemente in macchinari, incrementandone il numero e dandoci così la possibilità di sostenere l’aumento di produzione e soddisfare le richieste di tutti i clienti. Stiamo ricercando personale qualificato, abbiamo anche creato una Academy per gli studenti che desiderano mettere in pratica sul campo, le competenze apprese durante il percorso di studi.

Lo sviluppo della struttura, quindi, consentirà di gestire in modo sempre più veloce e funzionale tutte le fasi di attività dell’azienda che comprendono Ricerca e Sviluppo, Produzione, Finiture e Packaging.

Leghe Leggere Lavorate si distingue nel mercato italiano del dispositivo medico impiantabile conto terzi, per il suo modello di unicità, in grado di fornire un servizio completo, potendo contare su una verticalizzazione di tutti i processi necessari alla realizzazione del componente (impiantabile o strumentario) al suo interno, senza dover ricorrere a fonti esterne, quindi garantire efficienza in termini di costi e tempo.

“E’ nostro dovere offrire al cliente quel “qualcosa in più” – proseguono i fratelli Pizzamiglio – Un plus che abbiamo identificato nel servizio, ovvero nella capacità di completare la nostra offerta, legata alle lavorazioni meccaniche, con una serie di attività che garantiscono al nostro interlocutore un unico “partner” con le competenze necessarie a seguire un progetto, dall’idea iniziale, fino al prodotto sterile, pronto per la sala operatoria.

In questi giorni, inoltre, l’azienda ha annunciato una grande novità che apre le porte a nuove possibilità di business e una crescita internazionale. Leghe Leggere Lavorate, infatti, arriva fino negli Stati Uniti con l’inaugurazione di una sede commerciale nella città di Indianapolis, (cuore del distretto del medical devices) con l’obiettivo di sviluppare nuovi progetti sul territorio americano.

“Abbiamo sempre dedicato attenzione ai mercati esteri, e in particolare agli Stati Uniti che oggi rappresenta il principale mercato, con oltre 70% del fatturato annuo” continuano Davide e Matteo Pizzamiglio. “L’apertura di una sede americana ci consente di avere maggiore controllo diretto sul territorio, e un riferimento “più vicino” ai nostri clienti”.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Modifica consenso Cookie