Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Enzo Gioviale: SPAC, uno strumento utile per imprese e start-up

Pagine Sì! SpA

SPAC è l’acronimo di Special Purpose Acquisition Company e si è dimostrato uno strumento ideale per aziende e startup dinamiche e ad alto tasso di crescita consentendo ai piccoli investitori di entrare nel capitale di grandi aziende senza le spese e i mediatori che operano nelle quotazioni tradizionali.

Negli ultimi anni se ne sente molto parlare, grazie anche all’interesse di personaggi come il britannico Richard Branson (che nel 2019 ha quotato in Borsa attraverso una SPAC la sua società di viaggi aerospaziali Virgin Galactic) o del gruppo di moda italiano Ermenegildo Zegna.

Ma di cosa si tratta esattamente? Qual è l’obiettivo di una SPAC? 

“La Special Purpose Acquisition Company – spiega  Enzo Gioviale dello Studio Legale Gioviale & Partners, specializzato in diritto societario e bancario -  indica una società fondata e quotata in borsa dai suoi creatori con l’obiettivo di finanziarsi per poter successivamente acquistare parte del capitale di un’azienda già esistente, definita in gergo azienda target, e poi fondersi con questa. La SPAC si basa sul fatto che l’azienda target riesce a produrre profitti in futuro, e la fusione con una SPAC è un modo di ottenere nuovi fondi ma anche un modo per rendere le proprie azioni scambiabili sul mercato borsistico senza dover passare attraverso procedimenti di quotazione in borsa tradizionali come le IPO - Offerta Pubblica Iniziale. Sostanzialmente la SPAC è una società costituita ad hoc che raccoglie capitali in borsa per poi fondersi con un’azienda non quotata costituendo per quest’ultima un’alternativa alle quotazioni in borsa tradizionali”.

La convenienza di usare una SPAC per quotare un’azienda o per investirvi, dunque, dipende molto da chi fa l’investimento: secondo una ricerca del centro studi “European Corporate Governance Institute”, gli investitori iniziali guadagnano in media tra l’11 e il 12 per cento annuo, a fronte di un rischio molto basso.

“Esistono dunque diversi vantaggi – continua Enzo Gioviale – ad utilizzare una SPAC ma, come sempre, bisogna affidarsi ad esperti del settore per valutare bene la situazione. Lo sviluppo e la crescita di un’azienda dinamica passa inevitabilmente da un’attenta verifica da affidare a studi legali di diritto finanziario che ben conoscono i parametri da adottare con precisa vestizione operativa supportando chi guarda alla finanza strutturata per ben posizionarsi nello sviluppo e nel posizionamento nei mercati cui ci si intende affermare”.

Lo studio Legale Gioviale & Partners (www.gioviale.com) è stato fondato in Soverato e concentra la sua azione a Mantova, Londra, Tblisi, Kiev e Nicosia ed il suo raggio d’azione predilige i settori delle commodities (soia, olio di girasole e acqua), food-industry, aeronautica, oil&gas attraverso l’applicazione delle regole normate della finanza strutturata.

www.gioviale.com

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie