Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Mercato criptovalutario: le truffe degli ultimi 10 anni analizzate da Criptovalute24

IMG SOLUTION SRL

Le criptovalute sono senza dubbio una tecnologia intrigante, in grado di attirare milioni di investitori in tutto il mondo. Dal 2009 i crypto token hanno attraverso fasi alterne, tuttavia dallo scorso anno sono considerati tra gli investimenti preferiti nel settore retail. La richiesta di soluzioni per il trading di criptovalute è in continuo aumento, sia presso le piattaforme exchange sia nei confronti dei broker regolamentati, tuttavia la storia criptovalutaria è costellata anche di rischi e frodi.

Il team di professionisti di Criptovalute24 ha realizzato uno studio approfondito sulle truffe legate alla criptovalute negli ultimi 10 anni, un lavoro accurato e completo per garantire una maggiore trasparenza nell’ambiente. In particolare, il report è rivolto agli investitori principianti e meno esperti, per incentivare un approccio più consapevole rispetto agli investimenti su Bitcoin e le altre monete digitali, con l’obiettivo di non perdere i propri soldi evitando di cadere in una crypto-truffa.

Criptovalute24: ecco quali sono le truffe più importanti sulle criptovalute

Dallo studio disponibile sul portale di Criptovalute24, è possibile ripercorrere tutte le truffe criptovalutarie più importanti, eventi non sempre conosciuti da tutti gli investitori. In Europa l’accadimento più rilevante è senz’altro lo scandalo Bitgrail, una frode per la quale gli investitori aspettano ancora oggi eventuali rimborsi. La truffa ha interessato questa piattaforma exchange italiana, coinvolgendo oltre 230 mila persone con un pregiudizio complessivo di 120 milioni.

Un vero e proprio schema piramidale è stato quello realizzato con il progetto OneCoin, criptovaluta bulgara fondata da Ruja Ignatova rivelatasi uno schema Ponzi, in cui ogni nuovo investitore guadagnava attraverso la promozione di OneCoin per attirare altre persone e così via. In questo caso la truffa arrivò ad oltre 12,3 miliardi, colpendo tutti coloro che avevano creduto alla nascita dell’alternativa a Bitcoin. Tuttavia non si tratta della frode criptovalutaria più grande di sempre, primato che spetta a Mt. Gox.

Questo exchange giapponese ha dichiarato fallimento nel 2014, dopo essere arrivato a gestire oltre il 70% delle transazioni globali in Bitcoin. La chiusura del sito avvenne in seguito alla sottrazione di 850 mila BTC, il cui valore attuale sarebbe superiore a 25 miliardi. Per il fatto vennero incolpati misteriosi hacker, tuttavia la responsabilità ricadde sul CEO di Mt. Gox, dichiarato colpevole dal tribunale di Tokyo di manomissione di documenti.

Un’altra crypto-truffa riportata nell’analisi di Criptovalute24 è quella di Bitconnect, uno schema Ponzi che ha provocato un danno economico di 2,1 miliardi. In questo caso si trattò di una ICO, il lanciò di una nuova criptovaluta per raccogliere fondi attraverso una Initial Coin Offering, token che risultò poi inutile e causò una perdita del 100% per gli investitori. Dopodiché esistono anche frodi legate a falsi portali exchange, piattaforme non autorizzate di trading, oppure finanziamenti di progetti inesistenti per i quali i truffatori sfruttano profili fake sui social.

Come difendersi dalle crypto-truffe secondo gli esperti di Criptovalute24.com

Le numerose truffe che hanno interessato il mercato criptovalutario negli ultimi 10 anni devono servire per mantenere alta l’attenzione. Queste tecnologie possono nascondere frodi e imbrogli di vario genere, a causa della natura non regolamentata di questo settore, della mancanza di conoscenze da parte di molti investitori neofiti e dell’appeal esercitato dal mondo crypto. È innegabile come tutti vorremmo investire nel nuovo Bitcoin, tuttavia farlo in modo responsabile e consapevole, imparando a difendersi dalle truffe.

Sul portale Criptovalute24.com è possibile trovare non solo il report completo, ma anche una serie di guide e approfondimenti gratuiti per offrire un’informazione di qualità a chi vuole cominciare a investire nelle criptovalute. All’interno del sito si possono trovare recensioni dei migliori exchange, analisi dettagliate dei broker europei regolamentati e news sempre aggiornate sul settore crypto. In questo modo è possibile orientarsi in maniera più coscienziosa, per verificare l’affidabilità delle soluzioni disponibili e segnalare alla community eventuali truffe o comportamenti sospetti.

Per difendersi dalle frodi è fondamentale controllare sempre le credenziali dell’intermediario, verificando che l’intermediario sia autorizzato e in possesso di una licenza valida. L’acquisto di token presso gli exchange richiede ancora maggiore prudenza, accertandosi dell’autenticità del portale e della validità dei sistemi di sicurezza adottati dalla piattaforma. Inoltre è essenziale prendere alcuni accorgimenti in più, ad esempio utilizzando una strategia di diversificazione degli investimenti e del capitale, conservando le criptovalute in wallet diversi e non lasciando mai tutte le monete digitali nel portafoglio crypto dell’exchange.

Le truffe si combattono con lo studio e la buona formazione, mettendo al primo posto l'educazione finanziaria e, in questo caso specifico, la conoscenza delle tecnologie criptovalutarie per chi vuole investire direttamente in token e  progetti blockchain. A seconda del livello di esperienza è possibile scegliere l'opzione giusta per investire, ricordandosi dell'importanza di un'adeguata valutazione di rischi e opportunità. Il team di Criptovalute24 continuerà a proporre contenuti, risorse e analisi per aiutare gli investitori a prendere le proprie decisioni, proseguendo anche nell'attività di sensibilizzazione contro i rischi delle truffe.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Modifica consenso Cookie