COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Carbonaro: “Network marketing, opportunità di lavoro concreta grazie alla formazione di p!nklan”

Pagine Sì! SpA

Sempre più persone nell’ultimo anno, complici la pandemia e il lockdown, hanno spostato online gran parte dei loro acquisti e ciò ha dato nuova spinta a quelle attività che operano già da tempo in rete e sanno quindi come muoversi. È il caso, per esempio, di alcune realtà che si occupano di network marketing, che nel 2020 hanno visto aumentare profitti e addetti. “Nell’ultimo anno l’azienda per la quale collaboro, ha quadruplicato il fatturato e la mia struttura è cresciuta fino a comprendere 9.826 persone” racconta Veronica Carbonaro, che ha fatto del network marketing la sua unica occupazione. Il settore, quindi, propone interessanti opportunità professionali, sia per giovani alla prima esperienza sia per persone più mature, chiamate a reinventarsi o desiderose di incrementare le proprie entrate affiancando una nuova occupazione al lavoro che già svolgono. “Si può lavorare anche da casa, è sufficiente avere uno smartphone e una buona connessione internet” spiega Carbonaro, sottolineando come per entrare nel campo del network marketing non sia necessario avere conoscenze o competenze precedenti. Fondamentale, invece, è avere una formazione costante, ampia e approfondita, che non dovrebbe limitarsi a quella fornita dalle aziende che operano nel settore. “Per questo è nato p!nklan, un progetto che punta a fornire ad ogni networker una formazione completa, che vada oltre gli ambiti tradizionali e comprenda anche il personal marketing e consigli sul modo più corretto di esporsi” aggiunge la networker, che cita come esempio il corso dedicato al personal branding per individuare al meglio il modo più adatto per valorizzare il proprio fattore x per apparire meglio online.

Oggi, infatti, il network marketing punta molto sulla personalizzazione e sulla valorizzazione dell’unicità di ogni persona. Si tratta evidentemente di un profondo cambiamento rispetto a qualche anno fa, quando invece la tendenza era all’omologazione e alla standardizzazione. I tempi, però, sono cambiati e anche il network marketing – che pure rappresenta un modello di business collaudato, di cui si parla anche nelle maggiori università italiano, come la Luiss e la Bocconi – si è dovuto evolvere per rispondere alle esigenze del mercato. “Per questo è fondamentale scegliere di collaborare con un’azienda solida, che operi nel settore da anni e abbia strategie di vendita adeguate e consolidate” aggiunge Carbonaro. Meglio evitare, quindi, le realtà che continuano ad operare con il porta a porta o con metodologie datate e che siano passate a lavorare online solo negli ultimi mesi per rispondere agli obblighi imposti dalla pandemia. Scegliere l’azienda giusta e dedicarsi costantemente alla propria formazione sono aspetti essenziali, ma è fondamentale anche cambiare l’immagine, ormai errata, che troppo spesso si ha del network marketing: “Si tratta di un vero lavoro, che se affrontato con impegno e dedizione può costituire anche un’occupazione a tempo pieno - sottolinea Veronica Carbonaro - e che, soprattutto, può portare grande soddisfazione personale e professionale a chi decide di dedicarvisi”.

 

Guarda il Video

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie