COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Uberti, Il Germoglio Food: “Ecco perché tracciabilità e sicurezza alimentare cambieranno il mondo”

Pagine Sì! SpA

L’importanza delle certificazioni che attestano l’affidabilità di un’azienda si fonda sull’attenzione al consumatore finale, come nel caso delle certificazioni Halal

Ogni anno 100 milioni di persone viaggiano affidandosi a strutture muslim friendly, e circa due miliardi di fedeli musulmani vivono in ogni parte del mondo, anche nel nostro Paese. Si tratta di persone che ricercano, in ciò che mangiano quotidianamente, alimenti prodotti con una particolare attenzione sul profilo degli ingredienti e a certificare ed assicurare il rispetto delle regole islamiche di liceità in ambito food è Halal Italia, azienda che promuove l’eccellenza italiana di realtà e prodotti che vi coniugano questa specifica garanzia etico-religiosa.

Tra le aziende di spicco in questo ambito in Italia c’è Il Germoglio, nata oltre 20 anni fa nel veronese e che, nella vasta gamma di prodotti panificati congelati offerti a consumatori finali, servizi di catering e grande distribuzione organizzata, vanta anche la certificazione Halal. Come racconta l’Amministratore Delegato, Remo Uberti: “Da sempre crediamo nell’importanza di abbracciare con le nostre proposte tutte le esigenze. Pensiamo alle mense scolastiche o agli ospedali, al mondo aeroportuale e a quello turistico in generale: non sempre i panificati risultano compatibili con le nostre esigenze, comportando spreco alimentare e insoddisfazione del consumatore”.

Importante, per Uberti, è arrivare ad una maggior sensibilizzazione nel mondo della distribuzione, “portando i prodotti certificati Halal, ad esempio, ad essere riconoscibili nell’offerta delle corsie dei nostri supermercati. Si tratterebbe di un grande passo a beneficio dell’intera comunità, ma non solo”.

Come sottolinea IlhamAllah Chiara Ferrero, tra i fondatori di Halal Italia: “È una mentalità e non solo un semplice marchio. La certificazione attesta la conformità etico-religiosa ma anche la salubrità di prodotti più sicuri per ogni consumatore, anche oltre il credo religioso. Una certificazione che attesta l’eccellenza del Made in Italy in tandem con queste esigenze, conferendo un importante valore di attendibilità e sensibilità alle aziende che possono farne vanto”.

Il Germoglio è realtà certificata Halal dal 2015, in un crescendo di impegno e attenzione: “Nel difficile 2020 non abbiamo risparmiato in certificazioni di varia natura perché vogliamo rispondere alle richieste di tutti con i nostri prodotti, e attestare la nostra affidabilità”, chiosa Uberti.

“L’azienda – conclude Halima Rubbo di Halal Italia – “ha negli anni eliminato completamente lo strutto dagli ingredienti dell’intera offerta commerciale, puntando sulla sicurezza alimentare verificata in tutte le sue fasi, dalla sanificazione alla tracciabilità”.

www.ilgermoglio.net

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie