COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Massimo Gaudina: “La solidarietà europea ha ricevuto poca visibilità ma è stata molto importante

L’Europa è solidarietà e lo sta dimostrando anche in questa emergenza sanitaria. Se è vero che nei primi giorni di emergenza alcuni paesi UE hanno esitato ad offrire i loro aiuti all’L’Italia, la gara della solidarietà è poi scattata e sono tanti i Paesi UE che hanno inviato materiale sanitario, personale medico o hanno preso in cura pazienti italiani nelle terapie intensive dei loro ospedali.

Nel corso di questa emergenza sanitaria è stato anche attivato il meccanismo europeo di protezione civile (RescEU), attraverso il quale sono arrivati in Italia mascherine e altri dispositivi di protezione individuale. 

“La solidarietà europea ha ricevuto meno visibilità rispetto agli aiuti inviati da Paesi extra-EU, ma non è stata meno importante: penso all’invio di ventilatori, di medici e infermieri, da Romania, Germania, Polonia, persino a un ospedale da campo inviato in Lombardia dalla Danimarca”, ha commentato Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea. “E presto – continua Gaudina – si concretizzeranno i sostegni economici alle imprese, ai lavoratori  e in generale all’intera economia italiana con vari strumenti e programmi europei”. 

https://ec.europa.eu/italy/

FB https://www.facebook.com/europainitalia/videos/536238203715973/

IG https://www.instagram.com/p/CADb3tYir89/?utm_source=ig_web_copy_link

 

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie