Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Puglia Press social TV è pronta per la fase 2

Pagine Sì! SpA

In meno di un anno Puglia Press TV, la prima social TV italiana nata agli inizi del 2020, ha avuto circa un milione e mezzo di visualizzazioni, grazie a trasmissioni giornalistiche che hanno coinvolto centinaia di ospiti autorevoli tra i quali Mario Giordano, Nicola Porro, Vittorio Sgarbi, Alessandro Sallusti, Nino Cartabellotta, Vitalba Azzollini e tanti altri, ma soprattutto ad inchieste approdate anche su TV nazionali.

Spazio anche ad illustri personaggi pugliesi del mondo del cinema, dello spettacolo, dell’intrattenimento e dello sport come Arbore, Albano, Banfi, Benedetta Pilato, Silvia Saracino, Giovinazzi. Al direttore di Puglia Press Antonio Rubino si sono affiancati, l’avvocato Paolo D’Arcangelo, il dottor Stefano Liuzzi, l’ing. Antonio Caramia. Non sono mancati collegamenti con pugliesi residenti in diverse parti del mondo. Il tema predominante è stato il Covid che ha visto partecipi virologi, direttori sanitari, professionisti, al fine di garantire una informazione puntuale, inedita e corretta. “Il primo anno di attività è stato un banco di prova -ha dichiarato Rubino- non avendo punti di riferimento. Ci siamo avvalsi di una piattaforma versatile e professionale in continua evoluzione. Ora siamo pronti alla fase 2. Diventeremo una social web tv che approderà su diverse piattaforme, contando anche su collegamenti nelle piazze. L’informazione sul web deve essere veloce ed arrivare prima degli altri. Spazio anche alle iniziative culturali, agli eventi, ai seminari e ai congressi. Proprio per questo ci avalleremo di una regia mobile professionale, sia per le dirette che per la post produzione, come abbiamo fatto con il Concerto Internazionale del Natale con ospiti di fama mondiale. Il nostro gruppo editoriale è da vent’anni leader dell’informazione pugliese con diverse testate. L’informazione oggi corre più veloce della luce. Cercheremo di coinvolgere proprio il popolo dei social come corrispondenti e collaboratori, includendo fenomeni come Tik Tok e le nuove piattaforme che stanno emergendo. Altra novità sarà un’app che includerà, oltre alla Web TV anche una Web radio, fruibile sia su dispositivi Android, Apple anche Huawei”

Ora ci si aspetta che dopo la regolamentazione delle TV, vengano legittimate e riconosciute le nuove forme di comunicazione che fanno editoria. Puglia Press da vent’anni a questa parte ha dimostrato di essere sempre al passo con i tempi, anzi anticipandoli. L’informazione è cambiata.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie