COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Agnese Witomska: “La tricopigmentazione è la soluzione per le problematiche del cuoio capelluto”

Pagine Sì! SpA

L’estetica è da sempre considerata un aspetto fondamentale per ogni persona, in quanto rappresenta un vero e proprio biglietto da visita “naturale” che ognuno di noi porta involontariamente con sé. Per questo motivo è facile capire l’importanza di curare il proprio aspetto esteriore, intervenendo anche in quelli che sono difetti o problematiche che possono causare possibili disagi.

Lo sa bene Witomska Agnieszka Barbara, titolare di Linee di Agnese – Centro Dermamente – a Narni (Terni), che dall’ascolto e comprensione delle aspettative dei suoi clienti riesce a trovare le giuste soluzioni estetiche atte a migliorare la qualità della vita delle persone.

“Sono dieci anni che ormai opero come dermopigmentista professionista ed è dalla pratica costante del mio lavoro, iniziato con l’applicazione del trucco permanente, che ho maturato la passione per trovare soluzioni idonee a risolvere le problematiche dei miei clienti. Per questo motivo ho deciso di specializzarmi nel tempo anche nel campo della Tricopigmentazione, un vero e proprio tatuaggio estetico che permette di correggere gli inestetismi del cuoio capelluto in modo completo e risolutivo”.

La Tricopigmentazione è un trattamento estetico efficace e comodo, che agisce su tre diversi livelli: donare un effetto rasato risolvendo la problematica della calvizie, che colpisce qualsiasi fascia di età; scurire con il trattamento Dermatoppik le parti diradate del cuoio capelluto per ottenere maggiore densità; coprire le cicatrici del cuoio capelluto frutto, ad esempio, dell’autotrapianto.

“Durante il mio percorso lavorativo sono stata scelta da Ennio Orsini, un vero e proprio Maestro nel campo della dermopigmentazione e ‘padre’ della Tricopigmentazione, presso la cui Accademia mi sono formata e qualificata per operare in modo professionale e sicuro in questo ambito. Qui sono diventata la Master della Ennio Orsini School che mi ha portato oggi a formare nuovi dermopigmentisti, per offrire a chi desidera praticare questa professione una competenza certificata, sia teorica che pratica”.

Ma come scegliere il trattamento più idoneo? “Per prima cosa – continua Agnese – è fondamentale ascoltare e capire le aspettative della persona, per trovare insieme quella che può essere la soluzione più idonea per risolvere la problematica proposta. Una volta scelto il trattamento estetico si procede con la sua esecuzione, lasciando il giusto tempo tra le sedute per permettere al pigmento di assestarsi nella pelle. Ogni intervento di Tricopigmentazione necessita, nel tempo, di un rinforzo annuale in quanto il colore viene fagocitato dalla pelle: il tempo è variabile da persona a persona in quanto ogni tipologia di pelle è diversa e reagisce in modo diverso”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie