COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Bonanni Silvio (FI): “Protossido di azoto per rilassarsi durante le cure dentali”

Pagine Sì! SpA

Ogni volta che si rende necessaria una visita dal dentista, bisogna fare spesso i conti con l’ansia, la paura e il disagio che spesso questa provoca. Lo sa bene l’odontoiatra dott. Silvio Bonanni, che nel suo studio di Firenze da diversi anni applica la tecnica della sedazione cosciente, che permette al paziente di rilassarsi e affrontare le cure dentali necessarie in totale tranquillità.

“Quello che facciamo nel nostro studio è di avvalerci di una metodica che consiste nel far respirare il protossido di azoto per indurre uno stato di sedazione, utile al rilassamento del paziente che vivrà la seduta odontoiatrica senza particolari traumi personali pur rimanendo sempre cosciente”.

Così il dott. Bonanni spiega la novità del suo studio, applicata nella massima sicurezza del caso, previa apposita formazione e studio diretto. “Questa tecnica consiste nell’utilizzo di un macchinario tecnologicamente all’avanguardia, con il quale si regola la quantità di volume di ossigeno e protossido di azoto fatti respirare attraverso una maschera nasale, permettendo così di raggiungere uno stato di sedazione tale che il paziente, nonostante rimanga sempre cosciente e vigile, si sente tranquillo e rilassato. In questo stadio di sedazione aumenta anche la soglia del dolore tanto da arrivare, in molti casi, a non avvertire neanche la puntura dell’ago utilizzato per l’anestesia”.

Ciò permette di superare le proprie paure e sottoporsi con più leggerezza alle cure dentali. “Una tecnica ottimale sia per gli adulti che per i bambini, che possono così farsi curare i denti senza troppi fastidi, perdendo anche la cognizione della durata dell’intervento stesso che sembra così molto più breve”.

“Tengo a precisare – continua il dott. Silvio Bonanni – che durante questo processo il paziente è sempre monitorato, controllandone anche lo stato di ossigenazione del sangue; questo per garantire la massima sicurezza e poter interrompere il processo nel caso d’insorgenza di eventuali problematiche, anche se rare. Non sono presenti, infatti, molte controindicazioni ma è bene porre attenzione e non intervenire in caso di determinate patologie o condizioni temporanee di salute”.

La sedazione cosciente con il protossido di azoto sembra essere davvero rivoluzionaria per chi soffre la visita dal dentista e nello studio del dott. Bonanni a Firenze sono in grado di consigliare la migliore strategia per risolvere i propri problemi dentali con meno ansia e preoccupazione.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie