COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Spi Finestre, Maierato (VV): fatturato in crescita del 60% ed export in tutto il mondo

Pagine Sì! SpA

Una crescita del fatturato in due anni, dal 2019 ad oggi, di circa il 60%, con una quota di estero, in crescita, del 10-12%; l’acquisizione, in pieno periodo pandemia, di un nuovo stabilimento a Rottofreno, in provincia di Piacenza, dove a settembre sono previste almeno una ventina di nuove assunzioni. Sono questi alcuni dei risultati che descrivono la crescente affermazione, in Italia e nel mondo, di Spi Finestre, azienda di Maierato (Vibo Valentia) leader nel settore degli infissi e dei serramenti isolanti. Un successo che però, a ben vedere, non giunge inaspettato poiché la società, nata nel 1985 e che conta già 3 siti produttivi in Calabria, sin dall’inizio ha puntato su alcuni capisaldi ben definiti. “Prima di tutto – conferma Rocco Mangione, direttore commerciale e socio di Spi Finestre – il rispetto dei tempi, un elemento fondamentale nel nostro settore, sia per quanto riguarda la velocità di produzione sia per l’osservanza delle date di consegna al cliente. È anche per questo che abbiamo deciso di acquisire lo stabilimento in provincia di Piacenza che, oltre a produrre serramenti in Pvc sarà il polo logistico per il Nord e Centro Italia, così da poter essere sempre più vicini al cliente”. Un altro elemento distintivo è il discorso sulla qualità del prodotto. Fin dalle origini, 35 anni fa, l’impresa si è caratterizzata per l’attitudine alla ricerca e all’innovazione, con lo sviluppo di diversi brevetti per sistemi e meccanismi per serramenti di nuova concezione. Oggi Spi Finestre offre prodotti altamente personalizzati e con un’attenzione quasi sartoriale ai dettagli e ai particolari. Un risultato ottenuto anche grazie alle innovazioni tecnologiche e ai macchinari di ultima generazione: nel mese di maggio 2021 sono stati investiti 3 milioni e mezzo di euro in macchinari 4.0 per la produzione di serramenti in Pvc e per serramenti e oscuranti in alluminio. Si tratta di tecnologie in grado di ridurre, praticamente annullare, la possibilità anche di piccole imperfezioni o segni sulle finestre. “Grazie all’automazione dei processi – continua Rocco Mangione – e al successivo accurato controllo di qualità otteniamo serramenti realizzati su misura, personalizzati e senza imperfezioni”. Una qualità del prodotto che viene sempre di più apprezzata anche all’estero: serramenti e infissi sono stati installati in diverse ville ad Hollywood, San Francisco, Hong Kong, Doha, Dubai, Tripoli. Spi Finestre ha aperto una sede commerciale negli Stati Uniti e ha una rete dealers in Nord Africa, Medio Oriente, Hong Kong.

La formazione commerciale è un altro aspetto sul quale l’azienda calabrese ha investito molto: sono 18 in tutta Italia i funzionari commerciali che offrono assistenza pre e post vendita e consulenza sia tecnica che amministrativa. “I nostri funzionari commerciali – conclude Rocco Mangione – sono in grado di assistere i rivenditori per poter offrire ai clienti un’importante opportunità come lo sconto in fattura. Abbiamo stretto accordi con: Enel X, Banca Intesa San Paolo e Deloitte per assicurare la massima affidabilità e certezza per far ottenere lo sconto in fattura a chi acquista serramenti Spi Finestre”.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie