PMI

Camera commercio lancia Dmo per promuovere Riviera dei Fiori

Ricavi tassa di soggiorno da investire in marketing

(ANSA) - IMPERIA, 16 SET - Una Dmo, ossia una regia che raggruppa tutte le risorse di un territorio, per costruire una promozione turistica unitaria e rilanciare il marchio Riviera dei Fiori a livello internazionale è nata in provincia di Imperia. "Abbiamo fortemente voluto assieme a Confesercenti, Confcommercio e Confindustria, questa nuova attività che io chiamo imprenditoriale, perché questo è lo spirito - ha affermato Enrico Lupi, presidente Camera di Commercio Riviere di Liguria, alla presentazione dell'iniziativa -. L'obiettivo è di investire le risorse della tassa di soggiorno che i turisti pagano ai Comuni per promuovere il brand Riviera dei Fiori". Per Marco Benedetti, amministratore della nuova società "l'intento è di rilanciare il brand Riviera dei Fiori, marchio storico che ha oltre 70 anni. Assai importante è stato l'apporto della Regione Liguria, che nel patto del turismo ha stabilito che almeno il 60 per cento delle entrate della tassa di soggiorno devono essere reinvestite nella promozione". Presente anche l'assessore regionale al Turismo Gianni Berrino. "La nascita di una Dmo qui nella Riviera dei Fiori rientra nella filosofia del Patto del turismo - ha detto - che è quella di convincere i territori a promuoversi in modo unitario, perché l'offerta turistica sia più ampia. Qui, ad esempio, abbiamo il mare, le Alpi, un entroterra magnifico ed è giusto promuovere tutto questo come elemento unico". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie