Lavoro:Cciaa Pisa,7 mila assunzioni previste entro fine anno

Ma secondo ente 36% delle professioni è difficile da coprire

(ANSA) - PISA, 15 NOV - Nel terzo trimestre 2019 le assunzioni che le imprese pisane con dipendenti contano di effettuare toccano quota 6.850: solo 100 in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. A offrire occasioni di lavoro saranno il 20% delle 9.720 imprese pisane con dipendenti e dei quasi 7 mila posti di lavoro il 25% sarà riservato a donne mentre nel 40% gli imprenditori preferiranno una figura maschile. Lo rivela l'analisi della camera di Commercio pisana sui dati del sistema informativo Excelsior.
    "Il 52% delle posizioni offerte - spiega una nota dell'ente camerale - sarà appannaggio di persone con più di 30 anni mentre un 30% sarà appannaggio di under 30. Il dato che desta maggiore preoccupazione è che ben 36 lavoratori su 100 siano difficili da trovare per le imprese: un valore in crescita sia rispetto al medesimo periodo del 2017 (28%) che del 2018 (33%)".
    Considerando i diversi comparti, le assunzioni si concentreranno nei servizi (4.430 ingressi, pari al 65%), seguite dall'industria (1.980 assunzioni, 29%) per chiudere con le costruzioni (440 ingressi, 6%). La parte del leone la fa il commercio (1.070 ingressi), seguito dall'industria della moda (pelli, calzature e abbigliamento con 1.020 assunzioni). Appena sotto quota mille troviamo i servizi turistici e della ristorazione (970), i servizi alle persone (850 unità) e i servizi operativi a imprese e persone (540). Infine, 380 ingressi si avranno nei servizi di trasporto, logistica e magazzinaggio, 370 nelle industrie metalmeccaniche ed elettroniche, 320 nei servizi avanzati di supporto alle imprese e 250 nei servizi informatici e Tlc. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni