Imprese: Camera commercio e Comune Scandicci aprono 'ComCam'

Primo in Italia rilascerà servizi digitali a imprese

(ANSA) - FIRENZE, 20 GIU - 'ComCam': si chiama così la prima esperienza italiana di rilascio dispositivi e servizi digitali della Camera di Commercio attraverso il Comune. Da oggi imprese e cittadini, come hanno sottolineato il presidente Leonardo Bassilichi e il sindaco Sandro Fallani, potranno ritirare smart-card e Spid anche presso il Comune di Scandicci.
    "Semplificare e decentrare, è la parola d'ordine che deve ispirare la riforma dei servizi della P.A. per le imprese e riusciamo a farlo meglio se Camera di Commercio e Comuni lavorano insieme", ha aggiunto Bassilichi inaugurando il nuovo servizio. Le imprese potranno anche aprire il cassetto digitale dell'impresa (attraverso il quale sono visibili tutte le pratiche presentate alla P.A.) senza doversi necessariamente spostare a Firenze. Lo sportello il frutto di un accordo di collaborazione firmato in primavera tra la Camera di Commercio di Firenze ed il Comune di Scandicci che a regime sarà implementato anche con il tutoraggio per alcune pratiche semplici (come la comunicazione di modifica indirizzo P.E.C.) con le informazioni sui servizi digitali per l'impresa e per l'erogazione di finanziamenti impresa 4.0.
    Per raggiungere questo obiettivo, la Camera ha appositamente formato lo staff dello sportello comunale, attraverso un percorso formativo che consentirà di supportare al meglio gli utenti evitando il loro spostamento verso il centro città; elemento non secondario se si considera la presenza sul territorio di Scandicci di un importante tessuto imprenditoriale.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni